Consultazioni Renzi-Berlusconi. Il ‘sodalizio’ continua

Berlusconi appoggia Renzi dai banchi dell'opposizione

Berlusconi appoggia Renzi dai banchi dell’opposizione

Continuano le consultazioni, iniziate il 18 febbraio, di Matteo Renzi, il presidente del consiglio incaricato; questa mattina è stata la volta del partito Forza Italia, a cui seguiranno il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle.

LEGGE ELETTORALE PRONTA E NON MODIFICABILE - Dopo un lungo incontro, durato circa due ore, Silvio Berlusconi ha espresso le sue prime impressioni ed opinioni, cercando di spiegare quali dovranno essere, secondo lui ed il suo partito, i primi passi che Matteo Renzi dovrà muovere per migliorare l’Italia. Innanzitutto ha chiarito che Forza Italia è una forza di opposizione e non ha intenzione di schierarsi con il governo presieduto dal centrosinistra, anche se questo posizionamento deve intendersi non come un ostacolo ma come un sostegno; verranno quindi valutati e votati i singoli provvedimenti a seconda del contenuto. Poi, esprimendosi sulla legge elettorale, ha affermato che questa sembra essere pronta e non ci sono margini per un’ulteriore modifica, essendo già chiara, concisa e con le soglie di sbarramento «già troppo basse». Berlusconi ha specificato come questa legge sia necessaria, soprattutto perché un grande problema dell’Italia consiste proprio nel problema che si verifica alle urne, dove gli italiani errano e frazionano il loro voto, spesso scegliendo i candidati più per simpatia che per coscienza, non consentendo così una stabilità di governo.
Un altro intervento necessario deve essere la riforma della legge della par condicio, iniqua ed attualmente irrispettosa della rappresentanza popolare, così come la rivisitazione dell’assetto costituzionale, in modo da garantire maggiori poteri al presidente del Consiglio.

UN GOVERNO GIOVANE - Tra i dati positivi riscontrati da Berlusconi, questi annovera indubbiamente il fatto che il neo incaricato Matteo Renzi abbia la metà dei suoi anni, ottimo inizio per uno svecchiamento della politica e per un cambio generazionale ormai necessario. Proprio per questo motivo, e per l’ottimo dialogo intercorso tra i due, il rappresentante di Forza Italia ci tiene a ricordare che, nonostante il suo partito sieda tra i banchi dell’opposizione, sarà disponibile a collaborare pacificamente.

Alessia Telesca

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews