Confession: la prima app riconosciuta dalla Chiesa

Schermata iniziale di Confession

Confession è la prima applicazione ad essere riconosciuta dalla Chiesa Romana, il suo nome completo infatti è Confession a Roman Catholic App.

Il fatto che si parli di un’applicazione approvata dalla Chiesa, non significa che si tratti di un’opera gratuita per il prossimo, il servizio ha infatti un costo di 1,59 Euro, il corrispettivo di 2 Dollari Americani.

Confession è stata realizzata per poter essere utilizzata proprio durante il momento della confessione. Si tratterebbe infatti dell’aiuto perfetto per i penitenti; li incoraggerebbe ad una preparazione devota e a un’attenta partecipazione al significato della penitenza.

Ecco alcune tra le sue principali funzioni:

- Esame di Coscienza basato su diversi fattori quali età, sesso e vocazione

- Supporto multi user con password per proteggere i propri account

- Aggiunta di ulteriori peccati non indicati precedentemente durante l’esame di coscienza

- Raccolta di tutte le confessioni e del tempo impiegato per ognuna di esse

- Scelta tra 7 diversi atti di pentimento

- Interfaccia customizzabile

-  Supporto per Retina Display

Per l’applicazione si tratta però del primo rilascio, quindi è facile pensare che in futuro verranno integrate nuove funzioni. Risulta inoltre compatibile con iPhone, iPad e iPod Touch.

Un rappresentante del clero alle prese con un iPhone

Tuttavia dal Vaticano arrivano avvertimenti per i fedeli, che non possono assolutamente pensare di confessare i propri peccati a un iPhone. La Chiesa ne approva infatti l’utilizzo in qualità di sussidio pastorale digitale, affermando però che sia impossibile pensare all’applicazione come un sostituto del sacramento della confessione.

Non rimane che aspettare e vedere se questa nuova tendenza in arrivo dagli Stati Uniti riuscirà a prendere piede anche in un paese fortemente cattolico come l’Italia.

 

Sara Mariani

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews