Come risparmiare sull’assicurazione auto: 10 consigli

risparmiare-assicurazione-auto-10-consigli

Photo by Blake Wisz on Unsplash

Dopo una stagione molto difficile per il mercato auto ma anche per la generale economia del paese è chiaro che occorre ripensare molto attentamente le priorità di spesa, non dimentichiamo però che proprio la pandemia riporta l’auto al centro del mercato.

Il perché è evidente: l’auto è comodità ed è sicurezza e poi nell’auto ci sentiamo a nostro agio, diventa quasi come una casa anche perché ci passiamo lassi di tempo non secondari, magari in un abitacolo curato ed igienizzato in modo più sicuro che non uno spazio condiviso come un autobus.

Quindi è pensabile che il settore affronti una serie di sfide che guardino alla sicurezza del guidatore come anche alle nuove frontiere dell’Hi Tech , fino a giungere ad obbiettivi che non pensavamo raggiungibili fino a una decina di anni fa. Abbiamo bisogno di soluzioni accessibili che rendano possibili alcuni concetti quali: trasparenza, risparmio, efficienza, sicurezza del consumatore.

Tutti questi dettagli sono, ricordiamolo, imposti non solo dal buon costume del mercato ma anche da una legislazione sempre più puntuale sulla circolazione stradale, una voce molto seria nel quadro della problematica della sicurezza in generale.

Va evidenziato, in ispecie dopo un percorso di riforme oramai consolidato, che il Legislatore ha incontrato, più spesso che in periodi antecedenti, le esigenze del consumatore che oggi è sempre più rappresentato nelle Commissioni Parlamentari di Riforma del settore.

Una delle riforme cardine a ulteriore vantaggio dell’automobilista è stata proprio quella che ha permesso lo sbarco sul mercato delle Assicurazioni Online, già pienamente attive tra le scelte dei consumatori italiani da parecchi anni; tale opzione sarà, da quest’anno 2021, affiancata all’ultimo documento IVASS che sancisce  la realizzazione di un sistema di comparazione telematico dei premi del “contratto base” offerti dalle imprese di assicurazione operanti in Italia nel ramo RCAuto.

Detto ciò, la strada è sicuramente ancora lunga ma siamo in grado di dire che seguendo un criterio di trasparenza coniugato con un migliore mercato assicurativo non è difficile assicurare al consumatore una vera scelta quando egli debba studiarsi un rinnovo sulla base di un preventivo assicurazione auto veramente cablato sulla base delle esigenze specifiche, come nel caso di ConTe.it che oltre a garantirti un’assistenza sinistri puntuale e professionale, 24 su 24, 365 giorni all’anno, ti permette configurare passo passo il tuo preventivo assicurazione auto ottimale. ConTe.it fa parte del Gruppo Admiral e assiste più di 5 milioni di clienti nel mondo grazie ai suoi 7.000 dipendenti, di cui ben 600 in Italia.

In conclusione, ci sentiamo di fornire una serie di suggerimenti volti a implementare il risparmio sui premi assicurativi e quindi l’accesso a contratti più soddisfacenti, suggerimenti che sintetizziamo nel modo seguente.

  1. Il I consiglio che ci sentiamo di dare prima di rinnovare una RCA: utilizzare le risorse delle assicurazioni online.
  2. Non accontentarsi della prima offerta ma comparare più offerte per capire quale sia la natura del mercato RCA, oggi è possibile con dei veri e propri motori di ricerca sul web che permettono, dietro inserimento dei propri dati anagrafici ed auto, la comparazione di preventivi; ricordiamo che è anche attivo uno specifico comparatore online dell’IVASS, garantito da controlli delle Autorità per la concorrenza ed il mercato.
  3. Capire quali garanzie associare o meno al proprio contratto assicurativo, sulla base delle spese che si vogliono affrontare ma, soprattutto, sulla base delle necessità che si pensa siano necessarie per la propria carriera di guidatore.
  4. Valutare se si possano utilizzare le clausole di esenzione di determinati tipi di danni oppure, più semplicemente, approfondire le franchigie perché la franchigia più alta garantisce un premio assicurativo più basso.
  5. Evitare, dunque, le rateizzazioni poiché è notorio che il frazionamento del premio contribuisce all’aggravio dei costi.
  6. Studiare al meglio il codice della strada per implementare la consapevolezza della propria guida in relazioni a normative ed a possibili sanzioni, per questo esistono benemerite associazioni o il glorioso Automobile Club; teniamo presente che la migliore consapevolezza del guidatore porta sicuramente ad un miglioramento della propria vita di automobilista e, quindi, all’abbattimento dei rischi di incidenti e, quindi, di possibili aggravi del premio assicurativo.
  7. Approcciarsi alla guida con una migliore capacità tecnica e quindi valutare la possibilità di seguire dei corsi di miglioramento della guida su strada, ciò sempre per guidare con più sicurezza e, quindi, più possibilità di sfuggire incidenti e aggravi del “Malus” nelle tabelle assicurative.
  8. Valutare, seppur consapevoli dei problemi di privacy, l’inserimento, in accordo con la propria compagnia assicurativa, della famosa “scatola nera” nel veicolo: ricordiamo che un simile provvedimento porterebbe alla diminuzione di circa il 20% del premio assicurativo.
  9. Accettare, aderendo ad una offerta specifica, un contratto che implichi l’uso di una carrozzeria convenzionata con la compagnia onde effettuare le riparazioni usualmente necessarie per i postumi di incidenti o altri problemi meccanici.
  10. Last but not least, tenere sempre presente la Legge Bersani con le sue recenti evoluzioni: tale legge permette  per il componente più sfortunato,  assicurativamente parlando, del nucleo famigliare, di ereditare la classe di assicurazione migliore da parte del parente convivente in modo da poter spostare la propria classe assicurativa su un target favorevole lasciando il proprio, sfavorevole. Ne usufruiscono, specialmente, i neopatentati che si ritrovano a partire dalla classe assicurativa del padre o della madre anziché partire dall’ultima classe disponibile.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews