Coltivare l’orto sul terrazzo di casa

Orto Urbano

Un esempio di orto urbano

Sole, pazienza e tanta passione: sono questi gli ingredienti per godere di un piccolo paradiso di natura senza doversi muovere da casa. E’ sufficiente un terrazzo o un balcone, per allestire in pochi metri quadri il vostro gradito orto urbano.

L’abitudine di abbellire i davanzali delle finestre della propria abitazione c’è sempre stata, sopratutto nelle metropoli dove poter usufruire di uno spazio verde è diventato sempre più difficile per via del cemento, il traffico e l’aumento degli spazi dei parcheggi a pagamento, che tolgono ai cittadini importanti fette di verde.

Ma con l’orto urbano si fa un passo avanti: oltre infatti ad avere dentro casa una vista più gradita, si ha anche la possibilità di creare una vera e propria coltivazione facendo nel contempo attività di sviluppo  ecosostenibile .

Una pratica di sempre più larga diffusione e che ha portato nel web alla creazione di numerosi portali dedicati allo scopo, con informazioni, strumenti e tecniche, vendita di prodotti (ad esempio il terriccio e i vari tipi di concime) ed elementi biologici. L’omonimo sito prevede addirittura la vendita di vasi di grandi dimensioni per allestimenti di misura straordinaria, insieme alla consulenza tecnica che non guasta mai quando si ha a che fare con la gestione dell’innaffiatura e della coltivazione.

Esiste inoltre un importante strumento di formazione a distanza che permette, grazie ad una piattaforma e-learning, la possibilità, partendo da zero, di poter diventare prima “aspiranti” e poi validi contadini di terrazzo. Sul portale OrtiUrbani.net troverete infatti, grazie al patrocinio del comune di Roma (che si è interessato a questa pratica già a partire dallo scorso 2011) un vero e proprio corso di formazione (F.OR.TEC, Formazione Orticola Tecnologica) per coltivatori in erba. Iscrivendosi al sito è infatti possibile approfittare di un videocorso suddiviso per argomenti (dalla base alle tecniche complesse), poter comunicare con altri utenti attraverso un simpatico blog e leggere le numerose esperienze agricole “cittadine” degli altri iscritti.

Orto Balcone

L'allestimento di un piccolo orto sul balcone di casa

E’ infatti importante considerare che non è per nulla facile allestire un orto casalingo senza tener conto delle difficoltà che possono sorgere, tra cui lo smog e il clima sono soltanto alcuni dei fattori in gioco. Si tratta infatti di riprodurre su piccola scala un lavoro che normalmente viene eseguito su grandi aree di terreni ripuliti, trattati, arati e concimati, quindi l’attenzione deve essere ancora maggiore e più specifica.

La costruzione di un orticello può inoltre avere una importante funzione terapeutica e di inserimento sociale, per tutte le persone affette da sintomatologie depressive che con la cura della natura trovano spesso sollievo dai loro problemi, o anche per gli anziani (sono quasi il 70 % dei praticanti) che vivono da soli.

Oltre questo, una piccola coltivazione casalinga non comprende assolutamente preconcetti consumistici come l‘ottimizzazione della produzione e la ricerca del profitto: è solo un importante polmone verde dove la natura grazie all’uomo cerca di riprendersi lo spazio che ingiustamente le è stato tolto.

Adriano Ferrarato

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews