Collegato ambientale: è vietato pignorare cani e gatti

(fonte: boredpanda.com)

(fonte: boredpanda.com)

Roma - Grazie al voto della Camera dei Deputati sul Collegato ambientale, da oggi cani e gatti non saranno più soggetti a pignoramento.

ANIMALI NON SOGGETTI A PIGNORAMENTO - Secondo la legislazione precedente cani, gatti e animali da compagnia potevano essere sottoposti a pignoramento da Equitalia in caso di debito. Contro tale normativa la Lav (Lega Anti Vivisezione) si era lungamente battuta, proponendo, già nel 2008, una modifica al Codice Civile, per evidenziare il rapporto di affetto tra uomo e animale, e per evitare che questi ultimi fossero trattati alla stregua di cose mobili, riconoscendogli la loro giusta soggettività giuridica.
Con il voto di quest’oggi alla Camera dei Deputati, gli animali da affezione, tenuti in casa per motivazioni sentimentali o per scopi terapeutici, non potranno più essere pignorati; ad affermarlo è l’articolo del Collegato ambientale alla legge di stabilità, che modifica la regolamentazione prevista dall’articolo 514 del C.p.c.

DIRITTI DEGLI ANIMALI - Tale modifica si inserisce all’interno di un clima di crescente consapevolezza dei diritti degli animali. Nel 2010 è stato introdotto l’obbligo di soccorrere gli animali vittime di incidenti e, nel 2012, è stata introdotta la normativa che vieta la presenza di animali domestici nei condomini.
«Gli animali, come riconosciuto dal Trattato di Lisbona e da una consolidata giurisprudenza, sono esseri senzienti e non era più tollerabile che il nostro ordinamento giuridico potesse disporne l’allontanamento dalla loro famiglia, trattandoli al pari di un televisore o di un oggetto qualsiasi. Gli animali hanno una vita affettiva, relazionale ed emotiva: la separazione dalla loro famiglia è quindi vissuta come un vero abbandono che causa loro sofferenza psichica ed emotiva e ne provoca anche alle persone che li hanno accolti nel nucleo familiare. Il voto di oggi conferma la strada intrapresa dal Codice penale nel 2004, un tassello importante che, ci auguriamo, aprirà la strada al riconoscimento della soggettività giuridica degli animali, anche in altri e più estesi ambiti» si legge sul sito ufficiale della Lav, che festeggia l’importante traguardo raggiunto.

Alessia Telesca

foto: boredpanda.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews