Civitanova Danza 2014: la regina del festival è Eleonora Abbagnato

Civitanova Danza 2014

Civitanova Danza 2014

Civitanova Marche - È uno dei maggiori festival internazionali dedicati all’arte del balletto il Civitanova Danza, organizzato dal comune di Civitanova Marche e che quest’anno inaugurerà l’11 luglio e accompagnerà ballerini e appassionati per tutto il mese, per poi concludersi nella giornata del 9 agosto.
Giunto alla sua ventesima edizione, il festival offre un programma ricco di straordinaria bellezza artistica, articolandosi tra culture e stili di danza differenti ed eterogenei, e  ponendosi come obiettivo principale quello di mostrare a tutto tondo il vero significato della danza, in tutte le sue forme.

I GRANDI NOMI DELLA DANZA - Il programma, curato dal direttore dell’AMAT Gilberto Santini,  è articolato in due differenti sezioni, festival nel festival e notti delle stelle, che prevedono vere e proprie maratone di balletto, articolate tra eccezionali repertori classici e prime internazionali di livello eccelso. Sul palcoscenico del Civitanova Danza 2014 si alterneranno così nomi di grande spessore del mondo della danza, come quello di Paolo Mangiola e la sua creazione artistica We / Part, del coreografo e performer teatrale Jan Fabre e dell’incredibile ballerino Cédric Charron.
Durante le serate del 28 e 29 luglio il Teatro Rossini ospiterà, in prima regionale, una delle compagnie di danza e teatro più note e amate al mondo, i Momix, che, con le loro movenze raffinate e perfette, i loro costumi e le illusioni ottiche create dallo studio e dalla coreografia attenta di Moses Pendleton, regaleranno al pubblico una vera esperienza visiva ed emotiva, superando i limiti dell’illusione. Tra le tante personalità artistiche che presenzieranno al Civitanova Danza 2014, spicca indubbiamente il nome della straordinaria ballerina Eleonora Abbagnatoétoile de l’Opéra di Parigi; l’artista siciliana darà avvio alla ventunesima edizione del festival, l’11 luglio al Teatro Rossini, con Una notte da stelle, durante la quale danzerà accanto ai ballerini della compagnia di Parigi.

Momix in Alchemy

Momix in Alchemy

LA CLASSE INNATA DI ELEONORA ABBAGNATO - Eleonora Abbagnato, nota a tutto il mondo per la sua classe infinita, rappresenta uno dei maggiori orgogli della danza nostrana; è stata la prima danzatrice italiana ad essere ammessa alla scuola dell’Opéra di Parigi dove, grazie alle doti eccezionali, alla passione e al carisma tangibile ed esplosivo, diventa Première Danseuse a soli 22 anni. Interpreta ruoli di grande spessore e viene notata dai maggiori maestri della storia della danza come Roland Petit e John Neumeier per cui danza con grande energia e precisione, incantando l’intero mondo del balletto. L’immensa Pina Bausch, affascinata del talento innato della giovane di Palermo, la sceglie per la sua opera Le sacre du printemps, aiutando la ballerina ad accrescere il suo bagaglio artistico personale e donandogli quella drammaticità e quella forza tipiche dell’arte della coreografa tedesca.
L’intelligenza interpretativa, le linee lunghe e perfette ed il volto bello ed intenso, rendono Eleonora Abbagnato una delle più brave ed importanti ballerine del panorama internazionale della danza, grazie anche alla sua costante crescita e versatilità, che la rendono adatta ad interpretare ruoli di repertorio ma anche coreografie dallo spiccato gusto moderno e contemporaneo.

Eleonora Abbagnato, protagonista della serata inaugurale

Eleonora Abbagnato, protagonista della serata inaugurale


PROTAGONISTA DI ‘UNA NOTTE DELLE STELLE’ -
Durante Una notte delle stelle al Civitanova Danza 2014 Eleonora Abbagnato e la compagnia l’Opéra di Parigi regaleranno al pubblico un’interpretazione di livello straordinario, raccontando il mondo della danza attraverso l’espressività dei corpi. Il balletto vestirà declinazioni contemporanee e si comporrà di musiche elettrizzanti e in contrasto con la classicità nota, donando al balletto un tocco moderno di straordinaria innovazione. La tecnica perfetta e precisa si affiancherà alla seduzione espressiva delle movenze, regalando all’interpretazione un pathos sensoriale travolgente ed esplosivo. Lo spettacolo si presenterà quindi come un avvolgimento di colori ed emozioni dal quale sarà impossibile rimanere indenni; la splendida Eleonora Abbagnato sarà, al tempo stesso, artefice e piacevole vittima di quest’orchestra di colori, passi e sonorità e regalerà al pubblico una performance impossibile da dimenticare, mostrando come la danza sia un’arte sempre in movimento e continuamente disposta ad evolversi.

Alessia Telesca

foto: tdic.it; cultura.diariodelweb.it; teatro.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews