Cina: leader Bo Xilai rimosso dal Partito comunista di Chongqing

Bo Xilai

Pechino – il Partito Comunista Cinese ha rimosso oggi dalla sua carica l’ambizioso Bo Xilai, segretario del Partito nella metropoli meridionale di Chongqing (una delle più grandi città cinesi, da 20 milioni di abitanti), leader carismatico ma controverso del Partito comunista cinese. Bo Xilai, 62 anni, ambiva a diventare uno dei membri del comitato permanente del Partito comunista cinese (PCC) – oggi composto da nove membri. L’annuncio che Bo è stato sostituito dal vice primo ministro Zhang Dejiang, è stato dato in poche righe dall’agenzia ufficiale Nuova Cina.

Con la sua battaglia contro la criminalità organizzata e con il rilancio della cosiddetta “cultura rossa”, che riprendeva gli slogan e in parte l’ideologia delle Guardie Rosse degli anni sessanta e settanta, si era conquistato una vasta popolarità a Chongqing e nel resto della Cina.

La sua improvvisa caduta è iniziata in febbraio, quando il suo ex-braccio destro Wang Lijun è stato arrestato dopo aver cercato rifugio nel Consolato americano di Chengdu, quello più vicino a Chongqing. Wang è da allora sotto inchiesta e la stessa sorte potrebbe toccare in futuro allo stesso Bo. Ieri, il premier Wen Jiabao aveva apertamente criticato la dirigenza del Partito di Chongqing, in quella che oggi appare come una chiara indicazione della decisione dei vertici comunisti di liberarsi di Bo Xilai.

Alberto Staiz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews