Cina: arrivano le calze pelose contro stupri e violenze sulle donne

cina calze pelose

Le originali calze pelose che dovrebbero proteggere le donne da eventuali aggressioni

Roma – In queste ore dalla Cina arriva una novità piuttosto originale che ha destato ilarità e critiche sul web. L’ultima trovata contro la violenza consisterebbe nel far indossare delle calze pelose alle donne. Una trovata senza dubbio molto originale che trasformerebbe i classici leggins, così tanto amati dalle donne di tutto il mondo per la loro comodità, in veri e propri dissuasori per i malintenzionati.

Che la violenza sulle donne sia diventata una piaga sociale in ogni Paese, è ormai un dato di fatto. È certo che oggetti simili come le calze pelose lasciano agli osservatori più di una perplessità. La Cina sembra piuttosto attiva in materia di violenze. Solo qualche settimana fa in alcune zone del Paese erano state diffuse delle linee guida, volte a invitare le donne a usare abiti castigati e senza eccessi in metropolitana. Un espediente per evitare di restare vittima di commenti ironici, o nella peggiore delle ipotesi di violenze.

E ora arrivano le calze pelose che dovrebbero servire a scacciare via i possibili stupratori, facendo innanzitutto leva sull’aspetto insolito per le gambe delle donne. Inoltre questi particolari tipi di leggins antiviolenza sarebbero dotati anche di un apposito sistema dall’allarme che in caso di aggressione colpirebbe il malintenzionato con una scossa elettrica. Non è tutto. Le calze pelose sarebbero in grado anche di chiamare i soccorsi. In inverno inoltre costituirebbero un ottimo rimedio per proteggersi dal freddo.

Come previsto, la foto ha fatto il giro dei social network da Twitter a Facebook, diventando bersaglio di commenti piuttosto ironici. La diatriba è forte tra gli estimatori della donna al naturale e chi invece si lascia andare a commenti critici e disgustati. Ilarità a parte, resta la certezza che la questione della violenza sulle donne non possa essere risolta facendo ricorso a simili “capi d’abbigliamento”.

Angela Piras

Foto: huffingtonpost.co.uk

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews