Cina: almeno 41 morti per punture della vespa mandarinia

Un calabrone gigante asiatico su una mano: si nota la grande apertura alare e il corpo

Un calabrone gigante asiatico su una mano: si nota la grande apertura alare e il corpo

Shanxi – Una puntura d’insetto può causare la morte? Sì, se si è allergici al veleno iniettato dall’animale. In Cina, però, gli attacchi della vespa mandarinia, nome scientifico del calabrone gigante asiatico, hanno finora causato il decesso di almeno 41 persone, colpite da shock anafilattico e insufficienza a carico dell’apparato renale, su un totale di 1.600 persone che hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari per problemi di varia natura.

Il maggior numero di vittime è stato registrato nel comune di Ankang, con 19 morti, mentre altre 22 sono morte nelle città vicine, dove sono ricoverate 37 persone in condizioni definite critiche. Il governo centrale, nel frattempo, ha disposto che una equipe di medici ed entomologi venga inviata a supporto delle autorità dello Shanxi per assistenza sanitaria, e nel tentativo di debellare gli attacchi della mandarinia.

Questo insetto, le cui dimensioni medie sono di 5,1 centimetri in lunghezza (5,5 per le vespe regine) e 7,6 centimetri di apertura alare, è particolarmente noto in Cina e Giappone, ma è un frequentatore abituale delle zone montagnose, dove nidifica (con nidi grandi fino a 60 centimetri, di forma sferica) e si riproduce. La caratteristica principale, oltre alla dimensione molto più grande rispetto alla media della famiglia delle Vespidae, è il forte veleno che iniettano nei corpi delle vittime (altri animali e, nel caso in oggetto, gli uomini).

Si tratta di un mix di peptidi che, tramite la fosfolipasi (ovvero l’idrolizzazione dei fosfolipidi), danneggiano i tessuti e le cellule, trasmettendo una serie di neutotossine, le mandarotossine, che possono causare la morte (in dosi massicce) sia in soggetti allergici che non, anche grazie alla possibilità che ha il veleno di “attirare” ulteriori calabroni.

In particolare, la puntura della vespa mandarinia causa un fortissimo dolore, grazie all’azione della acetilcolina (che stimola le reazioni del sistema nervoso centrale e periferico) e al morso che viene praticato attraverso le mandibole, estendendo la grandezza della zona colpita.

Stefano Maria Meconi

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews