Chimica in lutto: addio a Frederick Sanger, padre della genomica

Frederick Sanger (diariodigital.sapo.pt)

Frederick Sanger (diariodigital.sapo.pt)

Il mondo della chimica è in lutto per la scomparsa di Frederick Sanger, colui che viene definito da tutti quale il padre della genomica. Lo studioso inglese si è spento lo scorso 19 novembre a Cambridge, all’età di novantacinque anni, nella struttura sanitaria presso la quale era ricoverato.

DUE PREMI NOBEL – I suoi studi e le sue ricerche nel campo della genetica, gli valsero addirittura due premi Nobel. Un primato che Frederick Sanger condivideva con pochi e illustri colleghi. Si laureò nel 1943, e intraprese la carriera scientifica forse per seguire le orme del padre medico.

Il primo premio Nobel arrivò nel 1958, proprio per la Chimica, dopo aver individuato la sequenza proteica degli aminoacidi dell’insulina. Il secondo Nobel gli fu attribuito invece diversi anni dopo, precisamente nel 1980: Sanger mise a punto un sistema volto a ottenere la sequenza del Dna. Una scoperta senza precedenti, e oggi il metodo da lui ideato ne mantiene il nome. Tale ricerca è stata accolta come una vera rivoluzione del settore, poiché ha cambiato il modo di studiare il genoma umano, e individuare le cause che determinano nell’uomo le più diverse malattie genetiche. È l’unica persona ad aver vinto due premi Nobel per la Chimica.

UNA VITA DI SUCCESSI – Frederick Sanger ha operato per diverso tempo presso il Medical Research Council’s Laboratory of Molecular Biology di Cambridge, fino alla pensione. Da sempre schivo e riservato, non si è mai vantato delle proprie scoperte e si è sempre tenuto lontano dalla mondanità. Nel 1986 la Regina Elisabetta lo ha insignito anche dell’onorificenza dell’ Ordine al merito. La morte di Frederick Sanger ha colpito profondamente tutto i ricercatori. Dopo la pensione si era ritirato a vita privata, e si era dedicato ad attività alternative, come il giardinaggio. Era sposato e aveva tre figli.

Angela Piras

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews