Chi è Monica Maggioni, il futuro presidente Rai che odia il trash

Monica Maggioni sarà probabilmente il futuro presidente della Rai. Esperta di esteri, spese parole poco lusinghiere nei confronti di Maria de Filippi

monica maggioniMonica Maggioni è il nuovo presidente designato della Rai. Il suo nome, avanzato dall’azionista Tesoro, ora dovrà essere sottoposto al voto della Commissione di Vigilanza tra stasera e domani. Sulla nomina della Maggioni, attualmente direttrice di RaiNews 24, ci sarebbe stata una convergenza netta di Pd e Forza Italia, trovando il gradimento sia di Renzi che di Berlusconi.

ESPERTA DI ESTERI, NEMICA DEL TRASH – Milanese di 51 anni, Monica Maggioni è considerata un’esperta di esteri, specialmente dopo essere stata l’unica giornalista italiana embedded nelle truppe americane durante la guerra in Iraq. Particolarmente stimata dal Direttore generale uscente, Luigi Gubitosi, ora potrebbe lavorare insieme ad Antonio Campo Dall’Orto, pronto ad entrare nei vertici dell’azienda. Una collaborazione che, come riportato dal Corriere della Sera, potrebbe già intravedere qualche discordanza su alcuni format. Mentre difatti Campo Dall’Orto è un ammiratore di Maurizio Costanzo, la Maggioni tempo fa si espresse con parole poco lusinghiere nei confronti dei programmi condotti da Maria de Filippi. «Detesto Maria De Filippi – aveva dichiarato qualche tempo fa il presidente designato della Rai – e trovo terrificante quel suo programma con quattro povere casalinghe acchittate come strappone, portate lì a urlare con quattro ragazzi: aho, aho, ahooooo…»

CDA A TEMPO DETERMINATO – Nel frattempo, in Rai è scoppiato il caso relativo ad alcune nomine per i futuri consiglieri del Cda. Come riportato da ‘L’Unità’ difatti, secondo la legge un lavoratore in pensione non potrebbe ricoprire incarichi nelle società controllate dallo Stato. Una norma che creerebbe dei problemi alle nomine di Freccero e Guelfi, con una piccola via di uscita che tuttavia potrebbe essere rappresentata dalla nuova legge Madia sulla pubblica amministrazione. Secondo le nuove norme, più elastiche delle precedenti, tali collaborazioni sono permesse solamente per un anno e a titolo gratuito. Praticamente ci si potrebbe preparare ad un Cda economico e a tempo determinato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews