Ceratopsian, il dinosauro cornuto rinvenuto negli Stati Uniti

(huffingtonpost.it)

I paleontologi britannici hanno ritrovato il fossile di un dinosauro mai rinvenuto precedentemente. Sul cranio sono state trovate due corna ed il fossile risalirebbe a 76 milioni di anni fa, periodo corrispondente al Cartaceo superiore.

I resti dell’animale sono stati rinvenuti nel sud-ovest degli Stati Uniti, il territorio che allora delimitava l’sola di Laramidia. La specie è stata identificata con il nome Nasutoceratops titusi, perchè appartenente alla famiglia Ceratopsian, dinosauri erbivori a tre corna, il più noto di questo gruppo è il Triceratops.

La sua testa scoperta quasi intatta è composta da un muso spropositato per via della mascella lunga e di due corna rivolte verso il basso posizionate poco sopra gli occhi. L’animale doveva essere lungo all’incirca quattro metri. Tutta la specie dei Ceratopsian è caratterizzata da un naso prominente ma questo esemplare risulta avere questa caratteristica davvero accentuata.

A questa particolarità non è stata data una spiegazione scientifica valida ma si ipotizza che l’enorme naso non avesse nulla a che fare con l’olfatto ben sviluppato, dato che i recettori olfattivi erano collocati nella parte posteriore della testa. Una spiegazione valida è da attribuire, invece, all’accentuata lunghezza delle corna che venivano utilizzate come segnali visivi di dominanza e come arma di combattimento.

Giulia Orsi

Foto: huffingtonpost.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews