CELL, il terrore corre nel palmo della mano. Dal 13 luglio al cinema

Un impulso che trasforma le persone in bestie assassine. E che viaggia attraverso tutti i telefonini del mondo. CELL è il nuovo thriller tratto dall'omonimo libro del maestro del terrore Stephen King

cell

Il maestro del terrore torna a terrorizzare gli amenti del cinema. E lo fa attraverso lo strumento che tutti al mondo utilizzano quotidianamente. E probabilmente stanno utilizzando anche in questo momento per leggere questo articolo: il telefonino. Stephen King, nelle vesti di autore del libro omonimo e di co-autore della sceneggiatura, vi invita nelle sale cinematografiche a partire da oggi 13 luglio con CELL, magistralmente interpretato da Samuel L. Jackson.

Cosa accadrebbe se qualcuno prendesse il controllo di tutti i cellulari del mondo? La tecnologia non è infallibile, e il 1° ottobre, alle ore 15.03 di New York, l’intera popolazione mondiale lo ha scoperto. Un fenomeno inspiegabile, che in seguito avrebbe preso il nome di Impulso, viene diramato attraverso la rete di tutti i cellulari del mondo. Penetrando nelle menti di quasi tutti gli esseri umani e trasformandoli in bestie affamate di sangue. Tutti gli scienziati in grado di farlo notare sono o morti o impazziti. Al mondo resta solo da combattere.

Il film diretto Tod Williams racconta la storia del misterioso segnale e quella di Clay Riddell, disegnatore di fumetti scampato all’inspiegabile frequenza, che cerca di sopravvivere con l’aiuto di alcuni superstiti e di ritrovare il figlio prima che anche questi accenda il cellulare. In CELL per salvarti la vita dovrai combattere la morte. A Clay Riddell (John Cusack) si unirà e Tom McCourt (Samuel L. Jackson) per lottare assieme tra i non morti, vittime del contagio di una sconosciuta epidemia ipertecnologica. Si unirà alla loro fuga una giovane 17enne di nome Alice (Isabelle Fuhrman). E quando una storia nasce dalla mente genialmente perversa di Stephen King, non c’è nulla di scontato in quello che può accadere davanti i vostri occhi

Il libro CELL, da cui è tratto il film, è stato pubblicato in Italia del 2006 e non è certo la prima trasposizione cinematografica di successo tratta dai capolavori del terrore di Stephen King. Anzi: per ben 62 volte i lavori di King sono finiti sul grande schermo, tra film e cortometraggi, senza contare le trasposizioni televisive, ultima delle quali la fenomenale 22/11/63 in rotazione di recente su Sky. Carry, Shining, Cujo, Il Miglio Verde, L’Acchiappasogni: sono solo i primi titoli che vengono in mente quando si parla di Stephen King. Che per CELL è tornato a curare la scenaggiatura a cinematografica a 14 anni di distanza dall’ultima volta (I sonnambuli, 1992). Un ulteriore motivo per non perdere CELL.



Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews