Causa da 75 milioni alla Apple dalla Boston University

apple, boston, causa

Causa da 75 milioni alla Apple dalla Boston University

La Boston University ha denunciato la Apple per una presunta violazione relativa all’uso di pellicole isolanti a base di nitruro di gallio, presenti negli iPhone 5, iPad e MacBook Air.

L’Università afferma che il brevetto è registrato a nome di Theodore Moustakas, professore di ingegneria elettrica dell’ateneo e risale al 1997.

I legali del prestigioso ateneo si sono dunque mossi lanciando una causa – che secondo l’analista Roger Kay di Endpoint Technologies Associates ammonta a circa 75 milioni di dollari – sostenendo che la Apple abbia causato e continui a causare danni sostanziali ed irreparabili per l’Università.

La Boston University non è nuova ad azioni legali di questo tipo. Solo un anno fa fece causa alla Samsung sostenendo che alcuni prodotti con tecnologia led e altri legati alla produzione di dispositivi basati su semiconduttori, violassero una serie di definizioni di loro brevetti.

Tornando alla diatriba con la Apple, l’ateneo si ritiene dunque proprietaria di diritti, titoli e interessi riguardanti il brevetto in questione e per questo motivo ritiene di avere tutto il diritto di citare in giudizio chi ritiene sfrutti sue paternità senza autorizzazione.

Tra le prospettive da non sottovalutare in caso di vittoria e che mettono in preallarme i milioni di fan dei prodotti della “mela”, il possibile ritiro dal commercio di Iphone, iPad e MacBook.

 Gian Piero Bruno

@GianFou

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews