Un cattivo stile di vita alla base delle disfunzioni sessuali maschili

Un cattivo stile di vita è alla base delle disfunzioni sessuali maschili: alcol, obesità, fumo e assenza di esercizio fisico i quattro nemici del sesso

La disfunzione erettile maschile al centro del XXXIesimo Congresso della società Italiana di Andrologia (www.eleonorasellitto.it)

La disfunzione erettile maschile al centro del XXXIesimo Congresso della società Italiana di Andrologia (www.eleonorasellitto.it)

NAPOLI – Dal 5 all’8 giugno si è svolto a Napoli il XXXIesimo Congresso Nazionale della Società Italiana di Andrologia (SIA). Dalle conferenze è emerso un dato piuttosto scontato ma di cui centinaia di migliaia di uomini italiani non tengono conto, e cioè che un cattivo stile di vita è nemico della salute sessuale maschile. Da Napoli gli andrologi lanciano un appello: «gli uomini, soprattutto quelli giovani, devono fare attenzione ai nemici del sesso».

I NEMICI DEL SESSO – I nemici del sesso sono fondamentalmente quattro: il fumo, l’alcol, l’assenza di attività fisica e l’obesità. Queste le parole di Alessandro Palmieri, professore all’Università Federico II di Napoli e segretario SIA: «La letteratura scientifica raccolta sul tema ci porta a rafforzare il concetto secondo cui lo stile di vita ha un ruolo determinante nella comparsa e nel successivo progredire di molte disfunzioni sessuali e riproduttive. Il consiglio medico per gli uomini, a tutte le età, è quindi quello di seguire uno stile di vita sano, che preveda un’alimentazione corretta e un’attività fisica regolare».

Palmieri ha poi specificato che, oltre ai nemici fondamentali del sesso, nell’ultimo ventennio se n’è aggiunto un altro molto pericoloso: l’abuso tecnologico, ossia l’uso smodato di tv, cellulari, pc, tablet, palmari ecc.

Alcuni ingredienti della dieta mediterranea (www.radiosubasio.it)

Alcuni ingredienti della dieta mediterranea (www.radiosubasio.it)

LE REGOLE DA SEGUIRE PER EVITARE L’IMPOTENZA – Secondo gli andrologi basterebbe seguire alcune semplici regole per evitare la comparsa di molte disfunzioni sessuali e riproduttive, in una parola, l’impotenza: smettere di fumare, praticare esercizio fisico, non bere alcol e seguire la cosiddetta dieta mediterranea. È risaputo che il fumo provochi gravi danni all’organismo: gli andrologi fanno sapere che esso altera i vasi sanguigni e può contribuire alla disfunzione erettile, a difetti nella produzione degli spermatozoi, a variazioni della loro concentrazione, della loro motilità, della loro vitalità e della loro morfologia.

La seconda regola è quella di praticare un’attività fisica per almeno due ore e mezzo alla settimana: correre, camminare, andare in bicicletta, giocare a pallone, nuotare, sono solo alcune delle attività che ogni persona potrebbe praticare a qualsiasi età. L’attività fisica regolare può infatti ridurre il rischio di disfunzione erettile. Terza regola: non bere più di sette bicchieri d’alcol a settimana. L’abuso di alcol, infatti, riduce la libido e può causare danni neurologici che possono compromettere irrimediabilmente la funzionalità erettile. Infine, seguire la cosiddetta dieta mediterranea per evitare l’obesità: cioè mangiare cereali, meglio se integrali, frutta, verdura, pesce. Tutti questi ingredienti migliorano la funzionalità erettile.

Mariangela Campo

 

 

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews