Casa (dolce?) casa: il papa torna in Germania tra le proteste

Mai ritorno a casa rischiò di essere più amaro. La Germania si prepara ad accogliere il ritorno di Benedetto XVI con un’orda di proteste. Cortei in piazza e persino una possibile contestazione da parte di un gruppo parlamentare al Bundestag è ciò che attende Joseph Ratzinger al ritorno nella sua terra natìa.

Amaro ritorno a casa per il papa (ansa.it)

I giornalisti hanno stuzzicato il papa già sul volo che lo ha condotto a Berlino, ma la risposta del pontefice è stata molto serafica: «È una cosa normale che in una società libera e in un tempo secolarizzato ci siano posizioni contro la visita del papa. Esprimere il proprio punto di vista fa parte della libertà», ha riferito Ratzinger ai microfoni.

«Bisogna prendere atto – prosegue – che il secolarismo e  l’opposizione al cattolicesimo sono forti nella società. Ma se questo si manifesta in una forma civile, niente da dire. In Germania esiste un’opposizione di vecchia data verso il cattolicesimo, ma c’è anche consenso e soprattutto la crescente convinzione del bisogno di una forza morale nella società. Per fortuna c’è anche tanta gente che mi aspetta con gioia, che aspetta una festa della fede. Perciò vado con gioia nella mia Germania, felice di portare il messaggio di Cristo nella mia terra».

Qualche parola anche per lo scandalo pedofilia che continua a coinvolgere la Chiesa a tutti i livelli: «Posso capire che, di fronte a crimini come gli abusi su minori commessi da sacerdoti, se le vittime sono persone vicine uno dica: “Questa non è la mia Chiesa, la Chiesa è una forza di umanizzazione e moralizzazione e se loro stessi fanno il contrario io non posso più stare con questa Chiesa”».

Il papa ha salutato le autorità tedesche alla cerimonia di benvenuto al Castello di Bellevue, residenza ufficiale del presidente della Repubblica Federale Tedesca. A Berlino, per il discorso al Bundestag, gli umori sono ampiamente divisi: la bandiera del Vaticano già svetta nella capitale tedesca, ma i muri sono tappezzati di immagini che riprendono il logo dei Ghostbusters con una figura stilizzata del papa al posto del canonico fantasma e la scritta a caratteri cubitali “NOT WELCOME”. Per Benedetto XVI sarà un ritorno a casa tutt’altro che dolce.

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews