Capodanno 2013 nel mondo: festa e fuochi da Sydney a New York – Video

Capodanno 2013 nel mondoC’è chi avrà già smaltito la lunga notte di Capodanno, come nelle isole del Pacifico, in Nuova Zelanda e Australia, i primi a brindare al nuovo anno. C’è chi invece sta ancora facendo i conti con i postumi di San Silvestro. Sta di fatto che tutto il mondo, scampato alla profezia dei Maya, ha saluto il 2012 con lunghi festeggiamenti ed emozionanti fuochi d’artificio.

Il Capodanno 2013 nel mondo è stato festeggiato con grandi celebrazioni e show, all’insegna della musica e dei brindisi. Purtroppo, però, non sono mancati incidenti e morti.

New York – Appuntamento classico nella piazza di Times Square a New York dove si sono riunite un milione di persone. Il sindaco della città, Michael Bloomberg, ha dato il via ai festeggiamenti azionando la tradizionale discesa della palla di cristallo: una sfera luminosa da sei tonnellate, ricoperta da oltre 2.600 cristalli e 32 mila led. Lo show è stato animato dai cantanti Taylor Swift, Carly Rae Jepsen e dallo scatenato rapper coreano Psy al ritmo del tormentone Gangnam Style. Nel mondo sarebbero almeno un miliardo i telespettatori che hanno seguito il tradizionale  evento in tv.

Sydney – Fuochi d’artificio suggestivi a Sydney in Australia, per salutare il nuovo anno. Più di un milione e mezzo di persone ha assistito sull’Harbour Bridge, nella baia della città, allo spettacolo pirotecnico costato 6,9 milioni di dollari. Ospite d’onore la popstar locale Kylie Minogue.

Rio de Janeiro – Una immensa festa popolare. Nella spiaggia di Copacabana erano attese oltre 2 milioni di persone per assistere ai 16 minuti di fuochi pirotecnici e per gettare in mare rose e gladioli, gesto di buono auspicio per la dea del mare Yémanja.

In Europa – La pioggia non ha scoraggiato i tantissimi inglesi e turisti che, a Londra, hanno preso d’assalto le rive del Tamigi per vedere i fuochi d’artificio, subito dopo i rintocchi della mezzanotte del Big Ben. In Spagna la location prescelta non poteva non essere piazza di Puerta del Sol, a Madrid. A Parigi, decine di migliaia di persone, si sono riversate su gli Champs Elysees e ai piedi della Tour Eiffel, rinunciando però ai fuochi d’artificio.

Capodanno in tragedia – I festeggiamenti sono finiti nel sangue in Costa d’Avorio. Almeno sessanta persone sono morte calpestate in una calca, durante un raduno ad Abidjan per assistere ai fuochi d’artificio organizzati per salutare il nuovo anno. Molti anche i feriti che sarebbero oltre 200.

A voi, comunque, le immagini più belle del Capodanno 2013 nel mondo.

 

     

 

     

Valentina Gravina

@valegravi 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews