Capodanno 2013: come si comporteranno gli italiani? Sequestrate tonnellate di botti illegali

Capodanno 2013

Capodanno 2013: la crisi si sente, ma non si rinuncia comunque a festeggiare.

Se l’anno scorso per il veglione si sono spostate almeno per una notte fuori casa 7 milioni di persone, quest’anno il numero dei vacanzieri per Capodanno scende a 5,8 milioni. Sono molti infatti gli italiani che rinunciano a trascorrere l’ultimo dell’anno fuori porta, ma che non si tolgono la soddisfazione di fare il conto alla rovescia con amici e parenti. Se infatti Coldiretti stima un calo del 17 percento di vacanzieri, la Cia prevede una spesa che oscilla tra i 20 e i 25 euro a testa per il cenone: banditi cibi pregiati come il caviale e ampio spazio ai piatti più tradizionali.

Come ogni anno però a rovinare il clima di festa e serenità ci pensano i botti illegali, in questi giorni si parla di sequestri, mentre nei prossimi si parlerà di feriti e vittime.

Nonostante i numerosi divieti di sparare botti in molte zone d’Italia, sono in molti a voler osare la notte di Capodanno, anche se è più che noto come qualche minuto di euforia possa in pochi istanti trasformarsi in tragedia. Il sequestro più consistente è avvenuto a Padova, dove la Guardia di Finanza ha ritirato due tonnellate e mezzo di petardi e giochi pirotecnici illegali, per un totale di oltre 100 mila pezzi pronti per essere venduti. Sei quintali di botti proibiti sono stati invece sequestrati dalla polizia a Montecorvino Pugliano, nel Salernitano, così come altri 7,6 quintali sono stati ritirati nella zona di Chieti e quattro quintali e mezzo sono stati sequestrati a Torino.

Come sempre a rischiare di più sono i più piccoli: per questo il Moige, (Movimento genitori) ha lanciato un appello a tutte le famiglie italiane: «Tenete lontano i nostri figli dai botti di Capodanno».

La notte di San Silvestro insomma, meglio non esagerare, e se possibile evitare, di mettere in pericolo dei bambini, così come quella di tutti.

Sara Mariani

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews