Grillo si è fermato a Eboli: candidato sindaco M5s già eletto 2 volte, è ‘impresentabile’?

Caos M5s a Eboli: il candidato a sindaco Erasmo Venosi è già stato eletto 2 volte. E ha un passato politico come segretario di Comunisti Italiani e Verdi

erasmo-venosi-candidato-sindaco-m5s-eboli-impresentabile-due-mandati

Erasmo Venosi (Facebook Erasmo Venosi sindaco)

Nel giorno degli impresentabili, lista diffusa dalla Commissione parlamentare Antimafia sui candidati a rischio eleggibilità alle Regionali 2015, a Eboli scoppia una grana di impresentabilità interna nel Movimento 5 Stelle. Il candidato a sindaco Erasmo Venosi è già stato candidato ed eletto 2 volte in ambito territoriale: nel 1995 e nel 2004, sempre nel comune veneto di Grisignano di Zocco (VI). La prima volta con una lista civica di centrosinistra, la seconda sempre in una lista civica, ma in coalizione con la Lega Nord.

NEL M5S MASSIMO DUE MANDATI - La segnalazione è stata fatta due giorni fa nel gruppo Facebook Movimento Cinque Stelle Campania: un attivista del M5s, allarmato, ha fatto presente la situazione, temendo che la candidatura irregolare – per le strette imposizioni calate dall’alto del regolamento del Movimento di Beppe Grillo, che non consentono la candidatura a chi è già stato candidato in passato con atri partiti o a chi ha già amministrato per due mandati – possa far “esplodere una bomba pre-elettorale”.

ASSESSORE E CONSIGLIERE, ANCHE A SUPPORTO DELLA LEGA NORD - A dimostrazione della candidatura e dell’elezione (nel 1995 eletto consigliere comunale, nel 2004 assessore eletto con una lista a supporto della Lega Nord) ci sono i dati sul sito del Ministero dell’Interno, che ricostruiscono puntualmente il passato politico di Venosi. Passato non solo locale, ma anche parlamentare. Sempre all’insegna del trasformismo: nel 2004 Venosi si era anche candidato al Senato, sempre in Veneto. Stavolta con i Verdi, con l’appoggio di Rifondazione Comunista e Comunisti Italiani. Non eletto, il candidato sindaco M5s di Eboli è comunque entrato in Parlamento dalla porta di servizio: come egli stesso ammette in un post su Facebook, nel 2007 ci pensa il ministro del governo Prodi Alessandro Bianchi a nominarlo nel comitato scientifico per la riscrittura del piano generale nazionale dei trasporti. L’incarico andrebbe a cumularsi con quello di assessore a Grisignano, ma lo stesso Venosi riferisce di non aver terminato il secondo mandato “proprio a seguito della nomina del Ministero delle Infrastrutture”. Secondo il sito del Ministero, però, il suo incarico è cessato l’8 giugno 2009, al termine dei 5 anni del regolare mandato elettorale.

erasmo-venosi-m5s-candidato-sindaco-2-volte-impresentabile

Un intervento politico ufficiale a Eboli di Luigi Di Maio, con la presenza di Erasmo Venosi

IL TRASFORMISTA: CIVICA, LEGA NORD, COMUNISTI ITALIANI, VERDI E ORA M5S – Erasmo Venosi, astrofisico e personalità dalle riconosciute competenze in campo ambientale, ha palesato di sicuro un certo trasformismo politico: nel 2005 risulta una comunicato a sua firma come segretario provinciale del Partito dei Comunisti Italiani, successivamente viene accreditato come segretario provinciale dei Verdi a Vicenza. Adesso ha deciso di candidarsi a Eboli, sui città natale, con una lista certificata del M5s. Lista certificata significa che tutti i candidati devono rispettare i canoni indicati dal form di certificazione presente sul blog di Beppe Grillo. In cui è ben evidenziato il terzo requisito del punto 1:

Ogni candidato non dovrà avere assolto in precedenza più di un mandato elettorale, a livello centrale o locale, a prescindere dalla circoscrizione nella quale presenta la propria candidatura

NESSUN CURRICULUM POLITICO ONLINE - Difficile immaginare che proprio Beppe Grillo abbia previsto una clausola inclusoria per gli esponenti che già sono stati candidati con altri partiti. Più facile immaginare che il candidato a sindaco a Eboli del M5s abbia tenuto all’oscuro fino ad oggi i propri precedenti incarichi, omettendo la pubblicazione del curriculum con il passato politico. E che abbia pensato di correre ai ripari solo oggi, con un post su Facebook.

Due mesi fa sul venerdì di Repubblica, in una intervista un politico ebolitano definì camorristiche alcune aree…

Posted by Erasmo Venosi sindaco on Giovedì 28 maggio 2015

A GIUGLIANO ATTIVISTA ESPULSA PERCHÉ CANDIDATA (NON ELETTA) CON IDV - Un post, questo, che aveva iniziato a ricevere i primi commenti che mettevano in dubbio i requisiti di Erasmo Venosi per essere effettivamente candidabile con una lista certificata del M5s. Risultato? Commenti cancellati e disabilitati in tutti i post. Nel dubbio, meglio che non ci sia il diritto di replica. Nel frattempo, nel gruppo Movimento Cinque Stelle Campania, la polemica infuria ancora. In molti ricordano come a Giugliano sia stata cacciata un’attivista dal Movimento 5 Stelle, Lucia De Cicco, perché candidata alle amministrative (ma non eletta) nel 2010 con l’Italia dei Valori. Se c’è una cosa che funziona a singhiozzo nel M5s, poco ma sicuro, è la tanto sbandierata democrazia interna.

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews