Candada, morto Vito Rizzuto, l’ulitmo “padrino”

Vito-Rizzuto - livesicilia it

Vito Rizzuto (livesicilia.it)

Montreal – E’ morto Vito Rizzuto, capo di un potente clan siciliano a Montreal, in Canada. «E’ morto di morte naturale verso le 4 del mattino (le 10 in Italia)», ha precisato Michele Fournier, un portavoce dell’ospedale Sacré-Coeur di Montreal, Rizzuto era stato ricoverato nella giornata di ieri.

MORTE NATURALE – Rizzuto, 67 anni, sarebbe deceduto a causa di una «complicazione polmonare», secondo il bollettino medico citato dall’emittente Radio Canada. La polizia sembrerebbe intenzionata a non indagare sulle cause della morte, avvenuta in modo naturale, «a meno che la famiglia o il medico legale non ne facciano richiesta», ha aggiunto un altro portavoce, André Leclerc.

DIECI ANNI DI CARCERE – Il boss era tornato a Montreal nell’ottobre 2012, dopo avere scontato una pena negli Stati Uniti per l’uccisione di tre membri della famiglia Bonanno di New York, nel maggio 1981. Rizzuto era stato arrestato nel gennaio 2004 a Montreal su richiesta di un tribunale statunitense. Estradato nell’agosto 2006, venne condannato nel maggio 2007 da un tribunale di New York a 10 anni di carcere e 250.000 dollari di multa per «omicidio e associazione a delinquere di stampo mafioso».

FAIDA MAFIOSA – La famiglia dei Rizzuto è stata negli ultimi anni nel mirino dei gruppi rivali. Molti suoi affiliati compreso il padre e il figlio di Vito sono stati assassinati in una violenta battaglia tra famiglie per il controllo della città, in particolare il traffico di droga, gli appalti pubblici e l’edilizia.

LA VENDETTA – Dopo la scarcerazione di Rizzuto, era scattata la vendetta: secondo la polizia canadese sarebbero tra 6 e i 7 gli omicidi attribuibili alla campagna di ritorsione. L’ultimo ad essere colpito dalla vendetta è stato Roger Valiquette, ucciso da un killer mentre era alla guida del suo Suv. Altri nomi illustri colpiti dalla vendetta di Rizzuto sono stati Joe Di Maulo, e Moreno Gallo, ucciso in Messico copo una lunga caccia all’uomo. Tra le tante uccisioni, spicca quella di Giuseppe De Vito, deceduto improvvisamente in giugno mentre si trovava in carcere: le analisi sul suo corpo hanno stabilito che è stato avvelenato con il cianuro.

Alberto Staiz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews