Caldo: anche gli animali domestici risentono delle alte temperature

Roma – Da alcuni giorni un’ondata di forte caldo sta mettendo a dura prova l’intera Penisola. Dopo il passaggio dell’anticiclone Scipione e una breve tregua con temperature più miti, ora è arrivato Caronte.   Si tratta di un nuovo anticiclone che promette lunghe ore all’insegna dell’arsura e del caldo record. In giornate come queste non sono soltanto anziani e bambini a essere messi a dura prova. A patire il caldo infatti sono anche i nostri amici a quattro zampe.

Gli animali domestici come cani, gatti e conigli, presenti in media in una famiglia su tre, risentono come gli uomini delle elevate temperature. Per proteggere i nostri amici a quattro zampe è sufficiente adottare alcuni semplici accorgimenti, in modo da tutelarne salute e incolumità. Le temperature troppo alte tendono infatti ad affaticare queste specie, e ne aumentano fortemente il ritmo cardiaco e respiratorio. Nei giorni in cui l’afa la fa da padrona, il rischio maggiore per gli animali domestici e in particolar modo per i cani, sono i colpi di calore. È quindi fondamentale garantire un ambiente ventilato e assicurare acqua fresca e cibo di facile digestione.

L’Enpa (Ente nazione protezione animali) ha redatto un piccolo vademecum per trascorrere l’estate in tutta tranquillità con gli amici a quattro zampe. Innanzitutto è importante non lasciare gli animali chiusi in auto: le alte temperature facilitano il surriscaldamento dei veicoli, e anche pochi minuti potrebbero risultare fatali. Nel caso in cui un animale dovesse restare chiuso in macchina, è opportuno avvisare subito il proprietario nonché le forze dell’ordine. Nell’attesa dei soccorsi si può fornire assistenza magari facendo ombra con dei giornali e dando dell’acqua all’animale attraverso le fessure presenti.

kids468x60

È importante poi garantire un luogo di riposo al riparo dal sole cocente e acqua fresca tutto il giorno. Se l’animale dovesse avere difficoltà nella respirazione è necessario bagnarlo con acqua fresca in attesa dell’intervento di un veterinario.  È poi opportuno non sottoporre i cani a sforzi eccessivi nelle ore più calde. Meglio preferire le ore più fresche come all’alba o la sera tardi per fare delle passeggiate, portando sempre con sé acqua e ciotola per dissetarli. Tra i cani, le specie più a rischio sono i cani come i carlini che hanno le vie respiratorie molto ridotte, o quelli con un folto pelo.

Proteggere la pelle dai rischi del sole è fondamentale non solo per l’uomo, ma anche per gli amici a quattro zampe. Anche per loro vale il discorso di prevenire le spiacevoli scottature. Per questo si può ricorrere ad apposite creme  solari da applicare sulle parti più chiare e sulle orecchie di cani e gatti. Se si possiedono poi degli acquari occorre tenerli riparati dai raggi del sole e sostituire spesso l’acqua, eliminando le impurità. Discorso simile per chi possiede volatili: canarini e criceti devo stare in luoghi freschi e ben arieggiati.

La stagione estiva inoltre favorisce il diffondersi di pulci e zecche, veri nemici degli animali domestici. Per evitare spiacevoli inconvenienti è opportuno ricorrere all’uso di antiparassitario adatto in relazione a specie e taglia dell’animale.  Curare poi igiene di cucce e lettiere. Piccoli gesti di grande importanza, necessari per trascorrere al meglio l’estate in compagnia degli amici più fedeli.

Angela Piras

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews