Calcioscommesse, Antonio Conte squalificato per 10 mesi

Antonio Conte (corrieredinovara.com)

Antonio Conte, attuale allenatore della Juventus campione d’Italia, sarà costretto a 10 mesi di stop. E’ arrivato puntuale questa mattina il verdetto più atteso della Commissione disciplinare della Federcalcio, chiamata a decidere in merito alla vicenda calcioscommesse: il tecnico bianconero, condannato per fatti risalenti alla sua esperienza sulla panchina del Siena, salterà quindi l’appuntamento con il Napoli e la Supercoppa italiana. Si attende ora di capire come si muoverà la società in vista della prossima stagione.

Dopo la discussa scelta di non accogliere la richiesta di patteggiamento inoltrata dai legali di Conte e tutte le polemiche che ne erano scaturite, la notizia della squalifica non giunge del tutto inaspettata. Anzi, l’esito era stato puntualmente anticipato dalla stampa italiana. Il tecnico ha comunque ricevuto uno sconto di pena rispetto alla richiesta del Procuratore federale Stefano Palazzi, che avrebbe voluto una squalifica di 15 mesi. Il club di Torino dovrà rinunciare anche al vice di Conte, Angelo Alessio, condannato a 8 mesi di stop. Assolti invece i giocatori Leonardo Bonucci e Simone Pepe.

Come prevedibile, particolarmente severo il giudizio nei confronti del Lecce che, insieme al Grosseto, sarà retrocesso in Lega Pro. Nessuna penalità sarà invece inflitta al Bologna, squadra per la quale erano stati richiesti 2 punti in meno al via del prossimo campionato. Prosciolto da ogni accusa anche il calciatore Marco Di Vaio.

Menzione a parte spetta infine al Bari. In relazione al filone d’indagine portato avanti dalla procura di Bari, la Commissione disciplinare ha disposto sanzioni a carico di 11 persone, tra cui spiccano i nomi di giocatori, allenatori e dirigenti. Riflettori puntati soprattutto sulle pene impartiti a due grandi protagonisti della vicenda calcioscommesse: mentre Filippo Carobbio è stato squalificato per 2 mesi, Andrea Masiello, ex del Bari, sarà costretto a uno stop di  26 mesi. A Masiello è stata inoltre impartita una sanzione pecuniaria di 30 mila euro.

Mara Guarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews