Calciomercato: Sneijder in accordo con lo United, Rossi pronto per la Juve, dubbi in casa Roma

 

Giuseppe Rossi

L’intesa tra casa Inter e Manchester United sembra ormai cosa fatta per quanto riguarda Wesley Sneijder. Il forte centrocampista olandese è ufficialmente al centro di una trattativa che vede il patron Moratti valutare seriamente un’offerta molto vantaggiosa da parte dei Red Devils che, stando alle varie fonti, avrebbero offerto ben 35 milioni di sterline, pari a quasi 40 milioni di euro per accaparrarsene la proprietà. Sneijder, obiettivo primario per il rinnovato assetto tattico dell’agglomerato di sir Alex Ferguson, essendo da questi considerato come l’unico vero successore per Paul Scholes, risulterebbe essere una pedina talmente fondamentale da ricevere un’offerta di ingaggio personale pari a circa 190 mila sterline a settimana, ovvero poco più di 200 mila euro (11 milioni netti a stagione, somma per la quale i dirigenti nerazzurri non possono competere). Le cifre, insomma, sembrerebbero perfettamente consone all’estrema volontà, da parte della società inglese, di portare il giocatore oltremanica. Complice anche il consenso del diretto interessato. L’affare, dunque, è molto vicino ad una netta conclusione. In caso di trasferimento, a ricoprire il ruolo di Sneijder potrebbe arrivare uno tra Javier Pastore e Marek Hamsik.

Spostando l’attenzione a Torino, è vivo interesse della “grande signora” Juventus portare in bianconero Giuseppe Rossi. Sarà decisiva la giornata di oggi, in quanto Federico Pastorello, il procuratore del giocatore, incontrerà in Spagna i dirigenti del Villareal per trattare la cessione del suo assistito. Il direttore generale Beppe Marotta si dichiara fiducioso, forte di un accordo quadriennale relativo a 3,5 milioni di euro a stagione più premi. Le ultime voci parlano di un consenso da parte della società spagnola ad abbassare il prezzo a 30 milioni di euro (in partenza erano 35), ma i dirigenti bianconeri opterebbero volentieri per 25, puntando dunque anche alla cessione di uno tra Felipe Melo e Jorge Martinez. Un punto di incontro sembra, dunque, essere assolutamente possibile dal momento che per entrambe le società c’è desiderio di mandare in porto l’operazione. Sembrerebbe quasi sfumata, invece, la trattativa per Sergio Aguero: l’ex Atletico Madrid, infatti, potrebbe facilmente accasarsi alla sponda City di Manchester.

 

Riccardo Montolivo

Presentazione ufficiale a Roma, invece, per il nuovo tecnico giallorosso Luis Enrique, evento dal quale il nuovo assetto sia societario che tattico comincia a prendere forma. Festeggiamenti e cerimonie di auguri, però, sono state un po’ placate dalle parole del capitano Francesco Totti, il quale, parlando ai microfoni di Roma Channel, ha criticato alcuni elementi della nuova gestione. «Non ho ancora capito chi parte e chi resta – ha detto il capitano giallorosso – e non ho ancora visto nessuno della nuova proprietà. Spero solo che tutti stiano lavorando per il verso giusto. Mi aspetto una grande squadra per una grande città». In sostanza, il primo giorno di raduno a Trigoria non è stato dei più effervescenti, per via anche dell’assenza dei nuovi acquisti. Ad ogni modo, i riflettori sono puntati proprio sugli assetti tattici di Luis Enrique e del suo staff. Un dato di fatto: della preparazione dei portieri si è occupato Franco Tancredi, il preparatore dei guardasigilli della nazionale inglese. È ormai certo il rientro di Curci dalla Sampdoria, assieme a quelli di Lobont e Julio Sergio. Ma il club capitolino è in attesa di sviluppi riguardo il probabile prossimo accordo con Idriss Carlos Kameni, numero 1 della nazionale camerunense, mentre è già ufficializzato l’arrivo di José Angel Valdes in sostituzione del terzino John Arne Riise, approdato al Fulham.

Ritardi, invece, in casa Milan, dove la dirigenza spera di poter puntare, anch’essa a Marek Hamsik e strizza un occhio anche a Riccardo Montolivo, pedina che a mister Allegri non dispiacerebbe affatto per coprire il vuoto lasciato da Andrea Pirlo, già da tempo approdato alla Juve. Il centrocampista della Fiorentina, infatti, è in scadenza di contratto e avrebbe l’intenzione di lasciare la Toscana per ambire a piazze più prestigiose e volenterose di vittoria. Nell’affare con i viola potrebbe rientrare, dunque, Antonio Cassano, che a Firenze avrebbe modo di giocare con moltà più continuità.

Redazione

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews