Calciomercato rischiatutto: 6 attaccanti giovani dai grandi numeri

Non sono noti come Suarez e Aguero, ma sono attaccanti giovani che in questa sessione di calciomercato potrebbero fare la differenza: da Bas Dost a Mitrovic

calciomercato

Un tipico fenomeno estivo che riguarda i tifosi di calcio è l’astinenza da pallone nel fine settimana, soprattutto gli anni in cui non si giocano né gli europei né i mondiali. L’unica cosa che gli amanti di quel pallone rotolante possono fare per non impazzire è seguire le notizie di calciomercato. E non c’è acquisto che faccia sognare i tifosi come un grande attaccante. Ecco quindi una serie di attaccanti giovani, alcuni noti altri meno, che rafforzerebbero notevolmente il valore offensiva della loro nuova squadra.

BAS DOST - Ventisei anni compiuti da poco, alto 196 centimetri, Bas Dost è il centravanti del Wolfsburg, squadra arrivata seconda nell’ultima Bundesliga dominata dal Bayern Monaco. Fra campionato e coppe Doste ha totalizzato 36 presenze, 20 gol e 7 assist. La stagione precedente a causa di un infortunio collezionò appena 15 presenze totali, buttando il pallone in porta cinque volte. La sua migliore stagione, però, è stata la 2011/12 quando con l’Heerenveen fra campionato e coppa segnò 38 gol in 39 presenze.

CHARLIE AUSTIN - È alto un metro e ottantotto centimetri la punta quasi ventiseienne dei Queens Park Rangers che nell’ultima Premier League ha segnato 18 gol in 35 presenze. Per fare un paragone con la Serie A, ha segnato quanto Higuain. L’unico punto interrogativo potrebbe riguardare la sua continuità ad alti livelli visto che ha giocato solo una stagione nella massima serie inglese. Tuttomercatoweb afferma che la cifra per farlo muovere in questa sessione di calciomercato sia pari a 15 milioni di sterline.

SAIDO BERAHINO - Compirà 22 anni ad agosto la punta del West Bromwich Albion che alla sua seconda stagione in Premier League ha segnato 14 gol in 38 presenze. In Fa Cup, invece, ha battuto i portieri avversari addirittura 5 volte in 4 partite. Stando alla stampa inglese, però, per farlo muovere in questa sessione di calciomercato ci vorrebbero almeno 30 milioni di sterline. Sarebbe un gran investimento sul futuro, ma se facesse bene sarebbe rivendibile anche al doppio del prezzo.

calciomercato

ALEKSANDAR MITROVIC - È nato il 16 settembre 1994 in Serbia Aleksandar Mitrovic, attaccante dell’Anderlecht. Cinquanta presenze in tutta la stagione 2014/15 e 27 reti. Gran presenza fisica – è alto un metro ed ottantanove centimetri – ha già esordito con la nazionale serba, segnando anche il suo primo gol. Ha però un difetto: nonostante la giovane età, può già vantare tre espulsioni. Stando a quanto dicono i giornali, piacerebbe molto al Chelsea ed anche il ds della Roma Walter Sabatini ci starebbe pensando.

ALEXANDRE LACAZETTE - Non è un caso che tutte le big d’Europa abbiano messi gli occhi su Alexandre Lacazette, ventiquattrenne attaccante francese dell’Olympique Lyonnais dalla presenza fisica non eccessiva – è alto 1,75 metri – ma dai piedi sopraffini. Nell’ultima edizione della Ligue 1 ha giocato 33 partite segnando ben 27 volte. Se si sommano anche i gol realizzati nelle altre competizioni, si arriva alla sbalorditiva quota di 31 reti in una sola stagione. In teoria il prezzo sarebbe altissimo, ma le frizioni fra il giocatore e la squadra potrebbero rendere possibile anche a squadre che non siano i soliti top team quello che sarebbe un grandissimo affare.

MARIO BALOTELLI - Durante il calciomercato dell’anno scorso, dopo il disastroso mondiale brasiliano, il Liverpool pagò Balotelli circa 20 milioni di euro. Oggi, dopo appena 16 presenze in Premier League ed un solo gol, il valore è sicuramente sceso, e non di poco. Per cui Balotelli sarebbe prendibilissimo. Ma il suo eventuale futuro allenatore dovrà tenere in considerazione un fattore importantissimo, e cioè che Balotelli non è un centravanti. Se si chiede a Balotelli di spaccare le porte a forza di gol nel ruolo di centravanti allora non si otterrà nulla da Super Mario se non l’ennesimo flop. Se invece si capisce, come hanno fatto Mancini e Mourinho a loro tempo, che Balotelli da il meglio di sé da uomo di fascia o da seconda punta con a fianco un bomber vero – come furono Ibrahimovic e Milito all’Inter e Aguero e Dzeko al City – allora l’ex fidanzato di Raffaella Fico può tornare ad essere devastante.

Giacomo Cangi
@GiacomoCangi

foto: footballreligion.it; paneecalcio.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews