Calciomercato Juve: via Toni, arriva Caceres, resta il rebus Amauri

Torino - Non sarà l’acquisto di Borriello l’unico movimento di mercato in questo gennaio per la Juventus, e questa non è certamente una notizia. Quali saranno pero’ le prossime mosse di Marotta per rafforzare la squadra di Conte e nel contempo sfoltire una rosa troppo numerosa soprattutto in attacco, non è ancora noto.

Nei prossimi giorni si dovrebbe chiudere per il duttile difensore del Siviglia, Martin Caceres, il quale anche recentemente ha fatto sapere di attendere con impazienza il suo trasloco a Torino, dove già aveva trascorso una felice stagione in prestito dal Barcellona. Gli spagnoli chiedono 11 milioni di euro, i bianconeri sono disposti a darne sei-sette: attorno agli otto si può chiudere. Per Conte, l’uruguaiano sarebbe un utile tuttofare: terzino sinistro, destro e centrale, con quell’esplosività fisica e quell’agonismo che tanto piacciono al tecnico bianconero e che molto sono funzionali alla sua Juve.

Per il centrocampo la scelta numero uno è ancora il regista della Roma Pizzarro, ma per il suo arrivo si attende lo sblocco delle operazioni in uscita che vedono primi su tutti Toni, Amauri e Iaquinta.
Luca Toni parrebbe ad un passo dall’accordo definitivo con il Bologna, anche se restano aperte le piste statunitensi, preferite economicamente dall’ex attaccante di Fiorentina, Bayern Monaco e Genoa.
Per Iaquinta e Amauri la situazione è ben più complessa. Il primo non accetterà nessuna ipotesi di prestito ed al momento le offerte di acquisto in via definitiva non sono arrivate, vista anche la precaria situazione fisica del giocatore, vittima di continui infortuni. Per Amauri le offerte invece non mancano, ma vengono costantemente rifiutate dal giocatore, ormai in rotta da tempo con la società torinese. Il centravanti italo-brasiliano ha già detto no a Marsiglia e Genoa ed ora sogna la Roma rallentando le trattative che da giorni proseguono con i dirigenti della Fiorentina. Motivo della disputa ovviamente l’ingaggio del giocatore, il quale ha già un accordo biennale con i Viola per le prossime due stagioni da 1,5 milioni a stagione, ma deve ricevere ancora 1,9. Fiorentina e Juventus sono d’accordo nel dargliene 1,6, ma lui vuole che il suo contratto sia onorato per intero e non sembra pronto a fare regali ai bianconeri.

Frenata dunque per Pizzarro perchè, escludendo che la Juve voglia spendere del denaro per portare a Torino il giocatore, la Roma ha chiesto De Ceglie come contropartita, ma Conte non può certo fare a meno del terzino sinistro, unico alternativa a Chiellini sulla sinistra.
Pazienza resterà bianconero, sempre per volontà del tecnico. Per rafforzare il reparto si pensa anche a Palombo, divenuto anch’egli oggetto delle contestazioni dei tifosi blucerchiati e a Matuzalem della Lazio, mentre il giocatore che piace molto alla Juve è il centrocampista belga del Cagliari Nainggolan, considerato incedibile da Cellino che non accetterà meno di 15 milioni di euro.

Davide Lopez

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Calciomercato Juve: via Toni, arriva Caceres, resta il rebus Amauri

  1. avatar
    Anonimo 12/01/2012 a 21:13

    forza chiellini!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! il più forte di tutti…
    6 il mio mito…. ciaoo ciaooo :)

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews