Calciomercato: i movimenti delle nostre grandi e il futuro di Mourinho

calciomercato peluso

Federico Peluso, probabile prossimo acquisto della Juventus

Pochi giorni all’inizio dell’anno nuovo e pochi giorni all’inizio ufficiale del calciomercato invernale. Le grandi della nostra Seria A si guardano intorno sperando nell’affare conveniente in periodo di crisi. Il Milan con le probabili cessioni di Pato e Robinho in Brasile recupererebbe una cifra sui 25 milioni più un risparmio elevato sul monte ingaggi. Un vero e proprio tesoretto da investire nel mercato di gennaio. Lo scorso anno di questi tempi uscirono dalle casse rossonere giusto un paio di milioni ma l’acquisto di Muntari non servì a vincere uno scudetto in volata con la Juventus di Conte, se non a cospargere il campionato di polemiche dopo il gol non visto proprio di Muntari nella sfida scudetto.

La strategia era quella di portare Tevez a Milano e vendere Pato al PSG, accordo che saltò dopo lo stop del patron Berlusconi proprio sul più bello. La situazione attuale pare abbia convinto la società ed Allegri ad investire su giocatori di sostanza e meno tecnici capaci di irrobustire una difesa vero punto debole quest’anno. Con un occhio ai movimenti di Didier Drogba, che si candida protagonista di questo mercato invernale.

Su di lui forte anche l’interesse della Juventus. Che dall’alto della sua classifica e della forza espressa anche in Europa cerca un esterno sinistro capace di non far rimpiangere troppo l’assenza di Asamoah, che mancherà un mese per la Coppa d’Africa. Obiettivo è Peluso dell’Atalanta, che a detta dello stesso direttore generale dei bergamaschi Marino, è ormai promesso alla Vecchia Signora. La trattativa dovrebbe chiudersi entro lunedì. Il mercato dell’Inter per ora si ferma alla certezza dell’addio di Alvarez, la ricerca di un vice-Milito – forti i contatti con il laziale Rocchi – e la speranza di un accordo con Sneijder. Il quale però continua a mandare segnali di rottura. Queste le sue ultime dichiarazioni: «E’ chiaro che per tutte le parti è meglio che mi trasferisca a gennaio. Ma altrimenti rimarrò. Ho un contratto fino a giugno 2015 con l’Inter».

Mentre Marcello Lippi consiglia Drogba e si dice onorato delle voci che lo vedrebbero futuro allenatore del Real Madrid, proprio l’attuale mister dei blancos Josè Mourinho, ha parlato ieri del suo futuro da Dubai, per il Globe Soccer. L’aria pesante che si respira in casa madridista con il mancato rinnovo del contratto da parte di Cristiano Ronaldo e le voci di un addio di Josè l’anno prossimo non scalfiscono la sicurezza del portoghese, che ha dichiarato come Ancelotti possa stare tranquillo poiché il PSG non è nei suoi piani futuri. I bene informati prevedono un ritorno del tecnico in Inghilterra, a Manchester, sponda United. Ma c’è chi non esclude un sua approdo al City, eterno incompiuto nonostante la Premier vinta la scorsa stagione causa l’ennesima eliminazione prematura dalla Champions League e i -7 punti di distanza dai Red Devils.

Gian Piero Bruno

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews