Calcio: si chiude il mercato di “riparazione”

Tutti i colpi  dell’inverno 2010

di Riccardo Rossi

Si è chiuso ieri il cosiddetto mercato di riparazione di gennaio che si è rivelato piuttosto vivace e ricco di scambi, alcuni anche di una certa rilevanza.

Bisognerà capire quanto i nuovi arrivati saranno realmente utili “in corsa” e quanti di loro si dimostreranno acquisti figli della smania ossessiva di alcuni presidenti di offrire in pasto alle rispettive piazze qualche “nome” nuovo per placarne l’insofferenza.

Forse il colpo più grosso è un ”colpo mancato”. Si tratta del passaggio di Fantantonio Cassano alla Fiorentina, sfumato all’ultimo momento, pare, per un dietrofront dell’ultim’ora del Pibe di Barivecchia. Antonio ci avrà pensato per bene e avrà concluso che a Firenze non c’è il mare di Genova, non ci sono squadre di pallanuoto per la sua futura consorte Carolina Marcialis e che, forse, Prandelli è perfino più rompiscatole di Del Neri. Meglio aspettare giugno e poi si vedrà.

Chi ha, invece, deciso di cambiare fronte è Amantino Mancini.

Dopo quasi 3 anni passati surgelato in tribuna o sulla panchina nerazzurra ha concluso che, panchina per panchina, forse, è meglio starsene insieme agli amici brasiliani che nel Milan non mancano di certo: quattro risate garantite e magari anche un churrasco a bordo campo.

A voler essere onesti, sembra una mission impossibile rivedere il Mancini dei tempi della Roma ma l’”obamiano” Leo evidentemente è convinto del contrario e risponde: “Yes we can!”.

La corazzata Inter, sfumato l’acquisto di Ledesma ( LoTirchio si è impuntato un’ennesima volta e rischia di perdere a giugno anche l’argentino, come gia accadde con Pandev) ha arruolato il giovane keniano Mariga del Parma. Sarà davvero utile alla ”Mou’s Band” o servirà soltanto per stabilire il nuovo record sui 1500 m in allenamento?

La Juve porta a casa in tutta fretta Paolucci e Candreva, confermando l’impressione di una società confusa, frettolosa e priva di una chiara strategia di mercato.

Antonio Cassano

L’esatto contrario della Fiorentina, guidata ai box del Quark Hotel dal vecchio marpione Pantaleo Corvino, il nuovo vero re del mercato per competenza, tempestività e professionalità che non manca di dimostrare in ogni occasione. Saltato all’ultimo momento il mega-colpo Cassano, la Viola ha “ripiegato” sul promettentissimo attaccante brasiliano Keirrison, indicato da Dunga come futuro titolare della nazionale verdeoro.

La Roma, acquistato Toni e ceduto Okaka in prestito al Fulham, ha avuto il pregio di resistere alle offerte pervenute per i suoi pezzi più pregiati. De Rossi, Menez, Vucinic, Baptista e Riise rimarranno in giallorosso almeno fino a giugno.

Fra coloro che si sono mossi molto bene in questa finestra di mercato va sicuramente menzionato il Parma di Ciccio Ghiraldi che ha portato al Tardini il cileno Jimenez (di rientro dalla infelice esperienza al West Ham) e, soprattutto, Valdanito Crespo che, dopo aver giocato in quasi tutte le “grandi” italiane, torna nella società che lo lanciò anni fa in Italia per un finale di carriera da libro Cuore.

Il Genoa riporta a casa Acquafresca, il Livorno si rinforza con Rubinho, il Catania con Maxi Lopez e il Bologna con Modesto.

Altre operazioni di “contorno” completano il quadro degli affari conclusi nel mercato invernale 2009-2010.

Saranno buoni acquisti? La parola , come sempre, spetta al campo.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

2 Risponde a Calcio: si chiude il mercato di “riparazione”

  1. avatar
    movio 03/02/2010 a 17:18

    forza inter! regina incontrastata anche del mercato…

    Rispondi
  2. avatar
    scara 04/02/2010 a 15:15

    …bell’articolorz…ben strutturato e che mi trova molto d’accordo!
    bravo chiunque tu sia

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews