Calcio: scompare il presidente della Sampdoria Riccardo Garrone

garrone

Riccardo Garrone

Genova – Lutto nel mondo del calcio per la scomparsa del presidente della Sampdoria Riccardo Garrone, deceduto ieri all’età 76 anni, sconfitto da un male incurabile. Sponsor della Samp con la Erg negli anni Ottanta e Novanta, Garrone rilevò il club nel 2002 e, al suo primo anno di presidenza, centrò la promozione in Serie A conquistando subito l’affetto dei tifosi.

La sua avventura alla guida della Sampdoria sarà ricordata soprattutto per la storica qualificazione ai preliminari di Champions League al termine della stagione 2009-2010, con Luigi Delneri in panchina e la coppia d’attacco Cassano-Pazzini a infiammare i cuori dei tifosi blucerchiati. Il 16 maggio il successo per 1-0 contro il Napoli vale il quarto posto in campionato e l’ingresso in quella Champions che a Genova mancava dal 1992, l’anno in cui la coppa dalle grandi orecchie sfuggì nella finale di Wembley: la Sampdoria di Vialli, Mancini e Pagliuca venne sconfitta 1 a 0 dal Barcellona, grazie ad una punizione di Ronald Koeman durante il secondo tempo supplementare.

Il ritorno della Sampdoria in Europa fece sognare i tifosi. Ma il declino arriva immediato, inatteso e rapido. Marotta va alla Juventus, la squadra viene eliminata dal Werder Brema ai preliminari, e a gennaio i due pezzi da novanta della rosa vengono ceduti: Pazzini va all’Inter e Cassano (nel frattempo messo fuori rosa per un furioso litigio con lo stesso Garrone) viene ceduto al Milan. La squadra disputa un girone di ritorno disastroso e retrocede in Serie B, risalendo però nella massima serie dopo un solo anno di purgatorio. Garrone avrebbe compiuto 77 anni domani: «Ciao e grazie, Presidente», scrive il sito della Sampdoria. «Un dolore straziante, oggi è uno dei giorni più brutti e tristi della mia vita. Rimarrai per sempre nel mio cuore e ti vorrò bene per sempre». Queste le parole di Antonio Cassano, comparse sul sito dell’Inter.

Alberto Staiz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews