Calcio: rinviata Cagliari – Roma

stadio Cagliari is arenas, Cagliari - Roma, rinvioCAGLIARI – Ancora polemiche nel mondo del calcio ma stavolta non riguardanti gol fantasma o in presunto fuorigioco. Si tratta, infatti, del rinvio della gara in programma oggi pomeriggio tra Cagliari e Roma, prevista in calendario allo stadio Is Arenas ma a porte chiuse. La decisione, però, di rinviare la gara a data da destinarsi è stata presa in base ad una considerazione di prevenzione per la sicurezza pubblica in seguito ad un invito che il presidente della società sarda, Massimo Cellino, aveva avanzato nei confronti dei tifosi della squadra, consistente nel consigliare loro di raggiungere comunque lo stadio malgrado il match sia stato programmato come sostenibile in assenza di pubblico per problemi di agibilità del campo sportivo.

La motivazione di tale invito, secondo lo stesso Cellino, riguarda il fatto che, a detta sua, «la società Cagliari Calcio e i suoi ingegneri reputano la struttura agibile e sicura». Già lo scorso 19 settembre la prefettura aveva sentito l’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive, decidendo lo svolgimento della partita da sostenersi a porte chiuse.

Malgrado la motivazione ufficiale non sia mutata in termini di considerazione relativa alla decisione di non permettere l’ingresso del pubblico, la società sarda sperava comunque in un via libera per l’apertura dei cancelli, tanto da aver messo addirittura in vendita i biglietti per la gara, salvo fermarne l’erogazione dopo il definitivo no della Commissione di Vigilanza.

Nella giornata di ieri ha avuto luogo una ulteriore riunione della Commissione, il cui scopo era principalmente quello di illustrare ai partecipanti le nuove indicazioni dell’Osservatorio. La riunione successiva si avrà lunedì, incontro dal quale potrebbe arrivare l’ok per l’ingresso dei tifosi sugli spalti in vista della prossima gara casalinga contro il Pescara.

La procura federale della Figc ha comunque aperto un’inchiesta sul caso del rinvio del match Cagliari – Roma e valuterà la situazione anche circa «i comportamenti che hanno portato alla decisione». Non si nasconde, tuttavia, un certo sconcerto soprattutto per quanto riguarda lo stesso Cellino, il quale è artefice di «un caso inaccettabile, a maggior ragione visto che rappresenta la Lega in consiglio».

(Foto: wikipedia.org / sportlive.it)

Stefano Gallone

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews