Non solo calcio: Brasile 2014, le città del Mondiale – parte 1/2

Ecco sei delle dodici città che ospiteranno i Mondiali di calcio 2014. Un tour tra calcio, storia e tradizioni

mondiali

Rio de Janeiro è una delle dodici città protagoniste del Mondiali di calcio 2014. Il famoso stadio Maracanà ospiterà sette partite (telegraph.co.uk)

Brasile, terra di fascino e contraddizioni, ma soprattutto terra dei Mondiali di calcio 2014. Il gioco più popolare del mondo fa ritorno a casa, in terra carioca, dove si disputeranno le partite che terranno incollato al televisore il mondo intero. I riflettori degli stadi si accenderanno in dodici bellissime città, che vale la pena ricordare non solo per essere scenario dell’attesa competizione calcistica, ma anche per la loro bellezza, cultura e tradizioni. Scopriamo assieme tutte le città del mondiale in un viaggio lungo 12 tappe e 2 puntate.

RIO DE JANEIRO – Se c’è una città che fa rima con Brasile quella città è Rio de Janeiro. Quando le luci delle sfilate del Carnevale a ritmo di samba si spengono, ad accendersi sono i riflettori dello stadio di calcio più famoso del mondo, il Maracanà. La “Città Meravigliosa” vanta alcune delle spiagge da cartolina più belle del mondo, come quelle di Ipanema, Copacabana e Arpeador. Uno dei simboli della città è il cosiddetto “Pan di Zucchero”, una collina granitica ricoperta da giungla tropicale che caratterizza il suggestivo panorama di Rio. Ma Rio de Janeiro non è solo spiagge e pallone, nel cuore della città è possibile ammirare quartieri storici come quello di Santa Teresa, gioiello d’epoca coloniale, o Cinelandia, dove gli eleganti edifici storici si fondono con moderni grattacieli. Poi ci sono i mercati e la Fiera Nordestina, veri concentrati di sapori, colori e folclore; ed il quartiere residenziale più esclusivo della città, Praia Barra, che si affaccia su una strada lunga 18 chilometri.

Ma per coloro per cui Rio è sinonimo esclusivo di Maracanà, ecco gli appuntamenti del mondiale:

8/06 ore 16:00 (21.00) Spagna – Cile

25/06 ore 17:00 (22.00) Ecuador – Francia

15/06 ore 19:00 (0.00) Argentina – Bosnia 

22/06 ore 13:00 (18.00) Belgio – Russia

28/06 ore 17:00 (22.00) Ottavi di finale

04/07 ore 13:00 (18.00) Quarti di finale

13/07 ore 16:00 (21.00) Finale

mondiali

La capitale del Brasile è una città futuristica. Lo Stadio Nacional riflette l’architettura della città (nanopress.it)

BRASILIA – Le bellezze delle città del mondiale non finiscono certo qui. La capitale del Brasile soffre della fama della cugina famosa Rio de Janeiro, ma non ha nulla da invidiarle. Brasilia infatti è la città del futuro per antonomasia: fondata tra il 1956 e il 1960, alcuni dei suoi edifici più importanti sono dei veri gioielli architettonici, firmati Oscar Niemeyer. Qui il moderno lascia poco spazio alla cultura tipica brasiliana, ma ciononostante, dal 1987 Brasilia è stata dichiarata patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, proprio per le bellezze architettoniche che la caratterizzano e per le firme autorevoli che le hanno ideate, tra cui il già menzionato Oscar Niemeyer e Lucio Costa.

Le partite dei Mondiali saranno ospitate nel moderno Stadio Nacional:

23/06 ore 17:00 (22.00) Camerun – Brasile

19/06 ore 13:00 (18.00) Colombia – Costa d’Avorio

15/06 ore 13:00 (18.00) Svizzera – Ecuador 

26/06 ore 13:00 (18.00) Portogallo – Ghana

28/06 ore 13:00 (18.00) Ottavi di finale

04/07 ore 13:00 (18.00) Quarti di finale

12/07 ore 17:00 (22.00) Finale 3/4 posto

mondiali

Belo Horizonte è “la città-giardino” del Brasile, con numerosi parchi e spazi verdi (viajeabrasil.com)

BELO HORIZONTE – È la capitale dello Stato di Minas Gerais e sorge lontano dalla costa, nel Brasile sud-orientale, in una terra ricca di miniere. Centro industriale e commerciale di grande importanza per il Paese, Belo Horizonte è stata ideata per essere una “città-giardino”, ricca di parchi ed aree verdi. Da vedere, il Parque Municipal Américo Renê Giannetti, un enorme Parco di 45 ettari che ospita numerose piante autoctone e specie di uccelli; la  Chiesa di San Francesco d’Assisi, ideata dall’architetto brasiliano Niemeyer; il Museo de Artes e Ofìcios e l’Istituto culturale Inhotim.

Qui i riflettori si accenderanno sullo Stadio Minerao, ristrutturato nel 2012 proprio in vista dei Mondiali di calcio 2014:

14/06 ore 13:00 (18.00) Colombia – Grecia 

24/06 ore 13:00 (18.00) Costarica – Inghilterra

21/06 ore 13:00 (18.00) Argentina – Iran

17/06 ore 13:00 (18.00) Belgio – Algeria

28/06 ore 13:00 (18.00) Ottavi di finale

08/07 ore 17:00 (22.00) Semifinali

mondiali

Porto Alegre è considerata una delle migliori città dove vivere in Brasile (b720.com)

PORTO ALEGRE – Si tratta di un altro importante centro industriale situato nel sud del Brasile. Porto Alegre, incorniciato dai granitici monti morros e dal lago Guaìba, è considerata una delle migliori città dove vivere in Brasile. Da vedere, il famoso museo della scienza e della tecnologia, il teatro Sao Pedro, la cattedrale e il museo Santander.

Lo Stadio Beira-Rio, che sorge lungo il Rio Guaìba, ospiterà cinque competizioni durante i Mondiali:

18/06 ore 13:00 (18.00) Australia – Olanda

15/06 ore 16:00 (21.00) Francia – Honduras

25/06 ore 13:00 (18.00) Nigeria – Argentina

22/06 ore 16:00 (21.00) Corea del Sud – Algeria

28/06 ore 17:00 (22.00) Ottavi di finale

mondiali

San Paolo è la città più grande del Brasile. L’Arena di San Paolo ospiterà la cerimonia di apertura dei Mondiali (style.it)

SAN PAOLO – Conosciuta come “la città che non si ferma mai”, San Paolo non poteva non giocare un ruolo da protagonista durante questi Mondiali di calcio, ospitando la cerimonia di inaugurazione. Inoltre, si tratta della più grande città del Brasile, con oltre 43 milioni di abitanti. Di cose da visitare non c’è che l’imbarazzo della scelta, così come nelle altre città del mondiale, tra i 100 musei, i 180 teatri e i 79 centri commerciali della città, nonché 12 mila ristoranti! L’Avenida Paulista è il cuore commerciale della città, con negozi e locali alla moda.

L’Arena di San Paolo ospiterà la suggestiva cerimonia d’inaugurazione e la prima partita di questi Mondiali:

12/06 ore 17:00 (22.00) Brasile – Croazia

23/06 ore 13:00 (18.00) Olanda – Cile

19/06 ore 16:00 (21.00) Uruguay – Inghilterra

26/06 ore 17:00 (22.00) Corea del Sud – Belgio

28/06 ore 13:00 (18.00) Ottavi di finale

08/07 ore 17:00 (22.00) Semifinali

mondiali

San Salvador de Bahìa è un centro multietnico e cosmopolita, dal tipico fascino carioca (elcolorcomunica.com)

SALVADOR DE BAHIA – La prima parte del tour alla scoperta delle città del mondiale si conclude con un piccolo gioiello. Nel 1501 la città non esisteva ancora, ma è sulle coste della futura San Salvador de Bahìa che attraccò Amerigo Vespucci. Una città destinata a passare alla storia, oggi Salvador è la terza più popolata della nazione, centro multietnico e cosmopolita, dal tipico fascino carioca. I numerosi circoli di capoeira – il mix di arti marziali e danza tipico del Brasile – ed i riti indigeni Candomblè compongono il mosaico di una città estremamente affascinante, sospesa tra passato e presente. Una delle principali attrazioni è il Lecarda Elevator, un ascensore che copre 72 metri di dislivello e che collega la città alta e quella bassa. Vale la pena visitare anche il centro storico della città, il Pelourinho, patrimonio dell’ Unesco, ricco di edifici colorati. Non da meno, le spiagge mozzafiato tipiche del Brasile, che completano una cornice dal fascino unico.

Lo Stadio dell’Arena Fonte Nova, costruito nel 2013, ha in programma sei partite:

13/06 ore 16:00 (21.00) Spagna-Olanda

20/06 ore 16:00 (21.00) Svizzera – Francia

25/06 ore 13:00 (18.00) Bosnia – Iran

16/06 ore 13:00 (18.00) Germania – Portogallo

28/06 ore 17:00 (22.00) Ottavi di finale

04/07 ore 17:00 (22.00) Quarti di finale

Non resta che aspettare il fischio d’inizio!

Cristina Casini

@cristina_casini

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews