Brian May contro David Cameron. Per i diritti degli animali

In vista delle elezioni che si terranno a maggio in Gran Bretagna, il chitarrista del Queen ha lanciato la campagna Save Me, contro il possibile ripristino della caccia alla volpe, al cervo e alla lepre

di Chiara Collivignarelli

Brian May

Dal titolo di uno dei più grandi successi mondiali dei Queen, Save me per l’ appunto, Brian May ha lanciato una campagna d’informazione su vasta scala per tentare di impedire che alcune forme di caccia tornino a essere legali nella campagna inglese.

L’iniziativa Save-me fa appello all’opinione pubblica britannica, perché gli elettori riflettano sulle conseguenze che il loro voto avrà sul benessere degli animali, in particolare sulla regolamentazione della caccia alla volpe, al cervo e alla lepre. Il primo manifesto della campagna è stato affisso dallo stesso May a Londra, in Cromwell Road.

L’iniziativa vuole essere una risposta diretta a un recente annuncio di David Cameron. Il candidato dei Tories ha infatti affermato che, se i conservatori saranno eletti, entro il primo mese della loro legislatura metteranno ai voti in Parlamento la revoca dell’Hunting Act del 2004, che ha reso illegale la caccia con cani agli animali selvatici.

Save-Me chiede ai cittadini di manifestare il loro supporto alla causa registrandosi al sito web www.save-me.org.uk e si pone come obiettivo quello di raccogliere almeno un milione di adesioni entro il giorno delle elezioni. Ai sostenitori del progetto viene chiesto in particolare di esigere che i candidati locali esprimano un’esplicita presa di posizione, a favore o contro la caccia alla volpe, prima delle elezioni, e che dichiarino quale sarà il loro voto in Parlamento se dovesse essere proposta la revoca dell’Hunting Act.

«È evidente che la grande maggioranza della popolazione britannica ama gli animali – ha dichiarato Brian May – e inorridisce davanti alla crudeltà della caccia con le mute di cani.  Per questo l’Hunting Act è stato democraticamente approvato nel 2004. Siamo convinti che ogni elettore abbia il diritto di sapere in anticipo se il suo candidato voterà per la demolizione di questa legge in difesa degli animali. Stiamo sollecitando tutti quanti a dare il loro supporto solo a quei candidati che si impegneranno a opporsi alla revoca, per mantenere la legge in vigore e nel tempo eliminare completamente questa barbarie dalle nostre campagne.»

Il musicista ha già contattato i tre candidati per conoscere la loro posizione in merito. Alla vigilia delle elezioni, ognuno dei sostenitori registrati sul sito della campagna riceverà da May un messaggio personalizzato, per confermare la posizione dei candidati, nel relativo collegio, sulla questione della caccia alla volpe. Un’informazione fondamentale per decidere a chi dare la preferenza.

May continua: «Il nostro scopo è dar voce agli animali. C’è la sensazione diffusa che moltissimi elettori siano stanchi e per niente convinti di tutti questi dibattiti in corso in merito a quale partito sia meglio in grado di rimettere in moto l’economia, e possano semplicemente non sentirsi motivati a votare.  Speriamo che questa iniziativa invogli invece tutti quanti ad andare alle urne e a sostenere davvero,  forse per la prima volta, gli animali.  Daremo il nostro supporto a qualsiasi candidato, di qualsiasi partito, che si impegni a votare per mantenere in vigore le leggi contro la caccia.» Diversi altri personaggi noti si sono già mobilitati per partecipare a Save-me e dichiareranno pubblicamente il loro sostegno nel corso delle prossime settimane.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

6 Risponde a Brian May contro David Cameron. Per i diritti degli animali

  1. avatar
    Raffaella 24/04/2010 a 12:25

    Era ora che qualcuno in italiana avesse il coraggio di parlare di questa coraggiosa e lodevole iniziativa del Dr May. Sembra quasi che gli altri abbiano paura a scrivere qualcosa che possa “dispiacere” ai conservatori.
    I miei ringraziamenti e complimenti a Chiara Collivignarelli.

    Rispondi
  2. avatar
    Raffaella 24/04/2010 a 12:26

    ops, intedevo “in Italia” ovviamente

    Rispondi
  3. avatar
    Chiara 24/04/2010 a 19:57

    Grazie a te!
    Chiara

    Rispondi
  4. avatar
    Raffaella 25/04/2010 a 10:15

    ho inoltrato il tuo articolo al “quartier generale” e al sito ufficiale di Brian, ti ringraziano molto per il sostegno !!!

    Rispondi
  5. avatar
    raff 25/04/2010 a 13:08

    bene ragazzi !!!!! Continuiamo a proteggere i nostri amici animali…. come il mio Teddj…………

    Rispondi
  6. avatar
    fabio 07/11/2010 a 23:26

    Molto bene, complimenti, a Brian May per l’iniziativa e a Chiara per l’articolo!

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews