Book bar, luogo ideale per intrattenere mente e corpo

Il book bar, nuovo trend targato USA a metà strada tra libreria e caffetteria, si diffonde anche in Italia sulla scia dei classici caffè letterari europei

www.omnidreams.net

Milano, Caffè degli Atellani

New York – Gli Stati Uniti continuano a sfornare idee che si diffondono in tutto il mondo. Questa volta è il caso dei Book Bar, ovvero dei locali in cui, oltre a degustare un buon caffè o mangiare qualcosa nella pausa pranzo, i clienti possono leggere uno dei libri messi a disposizione dal bar. Locali di questo genere erano già diffusi negli States e anche nel nostro Paese, ma per portarli al successo era necessario reinventarli in una chiave più moderna.

IL PRIMO BOOK BAR AMERICANO – Il primo locale di questo genere si trova proprio nella Grande Mela, al centro di Farmingdale, ed ha il chiaro nome di Library Cafè. Nessun eccesso al suo interno, solamente una libreria da cui i clienti possono attingere liberamente e sfogliare romanzi appena usciti o grandi classici, di fronte a una tazza di caffè fumante. L’idea è nata per rallentare la caotica vita della metropoli, per rendere rilassanti e spensierate anche le pause pranzo. Nessuno si può sentire solo se è accompagnato da un buon libro, quindi quale luogo migliore per trascorrere del tempo quando si è da soli?

LA MODA – Come spesso accade, non è servito molto tempo affinché i book bar si diffondessero nel resto del mondo, Italia compresa. Secondo solo all’Inghilterra, anche il nostro Paese ha visto sorgere questi nuovi luoghi di incontro e relax per appassionati della lettura, chiara reinterpretazione dei caffè letterari che popolavano l’Europa nei secoli passati. Che possa trattarsi di una nuova spinta verso l’editoria? Senza dubbio l’idea è molto apprezzata da chi preferisce immergersi in mondi di fantasia piuttosto che guardare qualche reality alla televisione. Da Nord a Sud infatti sono innumerevoli i locali che ripropongono quest’idea a modo loro.

I BOOK BAR IN ITALIA. ROMA – Essendo l’Italia la patria del Rinascimento e di innumerevoli scrittori famosi in tutto il mondo, questi

www.euskara.it

Roma, Giufà Libreria Caffè

luoghi in cui rilassarsi e leggere non potevano certo mancare. Ecco allora che nella capitale è possibile trovare il Caffè Letterario di Via Ostiense, in cui, oltre a poter leggere un libro davanti a una tazza di caffè, vengono organizzate attività culturali di vario genere. Oppure la Libreria del Cinema, specializzata nella trattazione dei testi riguardanti l’arte cinematografica o il Baràbook, che ripropone un’atmosfera intima in completo stile anni Sessanta. Ancora, il Bistrot del Quirino che è uno spazio associato al teatro dove, tra un aperitivo e tanta buona musica, si può scegliere qualche titolo all’interno delle antiche librerie di cui è dotato. Infine, da non dimenticare il Biblocaffè e il Giufà Libreria Caffè: il primo, oltre a contenere una vera e propria biblioteca con oltre 2500 volumi è anche un negozio, una galleria d’arte e uno spazio per eventi. Il secondo, invece, si trova nella zona universitaria di San Lorenzo e, oltre alla possibilità di leggere libri e riviste, offre prodotti provenienti dal circuito equo e solidale.

MILANO - Anche a Milano sono molti i caffè che mettono a disposizione dei clienti dei libri. Particolarmente di design è Il Caffè degli Atellani, un cubo di vetro che contiene vari testi ma anche specialità culinarie della regione, oppure Libri e caffè, uno dei primi Book bar aperti a Milano, una libreria che ricorda un salotto e dove un ambiente rilassante e familiare darà a tutti la possibilità di immergersi nel mondo dei libri. Segnaliamo anche il Caffè Letterario di Brera, famoso per le mostre fotografiche che si allestiscono e che si possono ammirare gustando un buon bicchiere di vino.

IL SUCCESSO – Forse perché sono presenti in numerosi film e telefilm americani che ci hanno accompagnato durante la crescita, di fatto i caffè letterari o Book bar stanno ottenendo un notevole successo anche in Italia. Anche per questo molte librerie, già da alcuni anni, stanno inserendo al proprio interno dei bar in cui fare una pausa durante gli acquisti o le consultazioni di libri. La riscoperta di questi luoghi di incontro rende possibile la loro diffusione non solo nei grandi centri urbani ma anche in realtà di minori dimensioni: dopotutto serve a tutti un rifugio per il corpo e per la mente.

Chiara Zanchetta

@ZanchettaC

Foto: www.omnidreams.net; www.euskara.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews