Bolivia, la leggenda racconterà di quando la Roma giocò il Torneo di Clausura

Un effetto ottico notevole, con la Roma che ieri notte sembrava veramente in campo per la seconda giornata del campionato boliviano. Merito di una soluzione fantasiosa trovata dai dirigenti dei Colòn

roma

Anche l’arbitro sembra gradire la particolare soluzione trovata dal Colòn nella sfida contro il Real (foto: twitter.com/leo_sanguinetti)

«Ma cosa ne sai tu di quando vidi giocare la Roma a Potosi», diranno tra mezzo secolo ai loro nipoti quelli che stanotte hanno assistito ad una particolare partita del campionato boliviano. In sé si tratterebbe di  una normale sfida del torneo di Clausura tra il Real e il Ciclòn, se non fosse che, a pochi istanti dal calcio di inizio, in campo si verifica un problema che neanche il più distratto degli spettatori potrebbe evitare di notare: le divise dei due club sono pressoché identiche, tanto che riesce difficile distinguere una squadra dall’altra. In genere la soluzione a queste “coincidenze cromatiche”, è semplice: la squadra in trasferta utilizza la seconda maglia, che d’altronde ha proprio questo scopo.

LA ROMA COME SOLUZIONE - Ma c’è un altro problema, perchè l’altra casacca del Colòn, che per logica dovrebbe essere diversa dalla prima, in questo caso è composta dagli stessi colori.  Una situazione paradossale, al quale un membro dello staff ospite rimedia con una soluzione che sembra uscita dai racconti di Osvaldo Soriano. Esce dallo stadio, si ferma ad una delle tante bancarelle che stazionano nei paraggi e compra una dozzina di casacche, non originali ovviamente, della As Roma. Un pizzico di fantasia, un pennarello per scrivere i numeri sulla schiena ed ecco che Pjanic e compagni sembrano animare per una sera il campionato boliviano.

SFORTUNATA LA “SECONDA” – Una soluzione di fortuna a cui il Ciclòn aveva fatto ricorso anche lo scorso novembre, quando, in trasferta a Santa Cruz de la Sierra, aveva dovuto far posticipare di un’ora l’inizio dell’incontro con il Blooming per trovare delle maglie di colore diverso. In quel caso, il Ciclòn vinse per tre a due, mentre la scorsa notte ha rimediato una brutta sconfitta per quattro a zero. Un risultato che, considerate le recenti prestazioni dei giallorossi nel campionato italiano, potrebbe dare adito a una serie di sfottò “transoceanici”.

 Carlo Perigli

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews