Blitz anti-immigrazione clandestina: in manette 40 impresari circensi

A Palermo scatta l'operazione 'Golden Circus'. In arresto numerosi circensi e dipendenti pubblici accusati di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

(palermotoday.it)

(palermotoday.it)

Sono quaranta le persone sottoposte a “fermo giudiziario” con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. I provvedimenti, emessi dalla procura di Palermo, vedono coinvolti impresari e titolari circensi di livello nazionale ed internazionale, nonché dipendenti pubblici corrotti. Secondo le stime effettuate dagli investigatori, l’associazione criminale avrebbe movimentato un giro d’affari di oltre 7 milioni di euro.

LE INDAGINI - L’operazione investigativa della Squadra Mobile di Palermo – denominata Golden Circus –  diretta da Rodolfo Ruperti, ha registrato l’ingresso illegale, solo nell’ultimo periodo, di centinaia di cittadini, provenienti prevalentemente dall’India, dal Pakistan e dal Bangladesh. I circa 500 migranti arrivati in Italia con la falsa assunzione presso un circo utilizzavano canali oramai collaudati.  «Potevano contare su alcuni connazionali – dichiara Rodolfo Ruperti – che riuscivano a farli arrivare in Italia utilizzando anche un dipendente corrotto. Solo sulla carta questi lavorano nei circhi».

FONTI DI REDDITO ALTERNATIVE - Risulta essere decisamente fiorente il business dell’immigrazione clandestina attorno al quale ruotava la corruzione di alcuni pubblici dipendenti e la sporca astuzia di numerosi manager del sorriso. Il settore circense, che versa notoriamente in precarie condizioni economiche, era riuscita invero ad escogitare un meccanismo di guadagno particolarmente redditizio: per ogni lavoratore straniero assunto fittiziamente, le casse degli imprenditori accoglievano dai 2000,00 ai 3000,00 euro.

LA LISTA DEGLI INDAGATI – Coinvolti nell’operazione Golden Circus, un impiegato della Regione Sicilia che in collegamento con dei colleghi, sfruttava la sua posizione per fornire le autorizzazioni agli ingaggi illeciti. Finiti in manette anche alcuni volti noti del settore provenienti da tutt’Italia, tra cui: Lino Orfei, Alvaro Bizzarro, e Darvin Cristiani. A questi si aggiungono i titolari dei circhi Coliseum Sandra Orfei, Città di Roma, Smart Shane, Kumar, Vienna Roller, Caroli, Wigliams Brother, Jonathan, Apollo, De Blais, Meraviglioso, Aris Martini, Martini Cirque D’Europe, Acquatico Denji show e Acquatico splash.

Antonietta Mente

@AntoMente

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews