Bitstrips, boom su Facebook: L’app (noiosa) per creare fumetti

Bitstrips è l'app che ha invaso Facebook: ha già conquistato più di dieci milioni di utenti ma rischia di diventare noioso, per non dire urticante

Scoppia la moda su Facebook: Bitstrips, l’app che ti trasforma in fumetto

Scoppia la moda su Facebook: Bitstrips, l’app che ti trasforma in fumetto

Diventare protagonisti di un fumetto: è questa la nuova moda del social network più utilizzato e cliccato del mondo, Facebook. Vedere se stessi in una vignetta colorata grazie a un’applicazione, Bitstrips, che è diventata tra le più popolari del world wide web.

BITSTRIPS, UTILIZZABILE DA PC, IPHONE E ANDROID –  Negli ultimi giorni, infatti, con Bitstrips c’è stata una vera e propria invasione su Internet di vignette personalizzate che traducono gli status di Facebook in fumetti, dove possono interagire gli stessi utenti e i loro amici. Bitstrips è praticamente la realtà trasformata in disegni scherzosi, dove gli utenti di Facebook si sbizzarriscono con autoironia e frasi umoristiche. L’applicazione è utilizzabile da pc ed è accessibile anche a chi possiede dispositivi iPhone o altri cellulari con sistema Android.

L’APPLICAZIONE CHE HA INVASO FACEBOOK –  Nell’arco di un tempo brevissimo, l’applicazione ha superato il milione di download, battendo ogni record di app scaricate. Facebook è stata bombardata improvvisamente da queste vignette, che sembrano essere l’emblema della rivoluzione della comunicazione sul web. Andando a spulciare qualche informazione in più su Bitstrips  leggiamo che l’applicazione è stata creata nel 2012 da un gruppo di ragazzi canadesi che, per puro divertimento e senza alcun investimento economico, hanno sfruttato il potenziale della Nona Art con l’intento di dare un senso più “concreto” delle idee degli utenti di Facebook. E ora, ad un anno dal lancio d Bitstrips, la mania è esplosa e sembra essere la nuova dipendenza degli utenti di Mark Zuckerberg, da cui molto probabilmente sarà difficile staccarsi. Basta guardare la propria Home: vignette che stanno per invadete il social network, fumetti che parlano di una vita reale dei nostri amici, ma sulle quali vengono anche proiettate le loro fantasie.

COME FUNZIONA BITSTRIP – Bitstrips: app semplice, divertente quanto noiosa come tutti i fenomeni social (ricordate Ruzzle? In quanti continuano a giocarci?). Utilizzando questa applicazione è possibile creare un proprio avatar – che rispecchia quanto più possibile le proprie caratteristiche fisiche –  in modo semplicissimo. Con Bitstrips è anche possibile creare immagini cartoonizzate dei propri amici ed invitarli ad entrare in questo gioco di immagini e parole. Una volta scaricata l’app (che ovviamente è gratuita e non comporta alcuna spesa di download), vi è un editor per l’avatar (che ricorda molto quello dei Mii del Nintendo Wii) da cui si deve scegliere il sesso e dove si adatteranno i lineamenti, abiti, altezza e peso del proprio personaggio. Una volta completata la procedura si potrà procedere a scrivere la storia della vignetta andando a scegliere tra le diverse template preconfezionate, che formeranno la striscia poi da condividere sul proprio profilo di Facebook, taggando gli amici che si vogliono coinvolgere nella storia fumettosa.

bistripBITSTRIPS, SÌ MA CON MODERAZIONE - Come tutti i fenomeni che girano per la Rete, ci sono alcune controindicazioni che ogni utente dovrebbe ricordarsi: il gioco è carino e divertente se dura poco, anche nel mondo digitale. Allora, per evitare che l’avatar da voi creato finisca per essere odiato dai vostri amici, bisogna stare attenti ad alcuni accorgimenti: non usatelo in modo ossessivo-compulsivo ma solo se avete una storia da raccontare. E soprattutto prima di scegliere un amico da inserire nel vostro fumetto, chiedetevi se la cosa lo possa urtare o meno: non tutti sono interessati a comparire in un fumetto che fa il giro delle bacheche Facebook.

Bitstrips è una moda che ha già conquistato già oltre dieci milioni di utenti. Voi siete già affetti dalla Bitstrips-mania? O siete nel gruppo degli “alternativi”, che già odiano questa tempesta di vignette che ha coinvolto tutto il mondo facebookiano e che aumenta di ora in ora grazie al passaparola?

Sonia Carrera

@soniasakura89

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Bitstrips, boom su Facebook: L’app (noiosa) per creare fumetti

  1. avatar
    Amanda 03/12/2013 a 10:39

    Già non la sopporto.. il problema è che un idea carina viene portata all’esasperazione a causa di gente che non ha davvero cosa fare della sua vita.. (scusate lo sfogo)

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews