Berlusconi sì, Berlusconi no: dipenderà dalla riforma elettorale

Silvio Berlusconi (radioradio.it)

ROMA – L’ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi torna a farsi sentire sottolineando il fatto che la sua eventuale candidatura ad una nuova premiership dipenderà tutta dalle «condizioni che si verificheranno, da quale sarà, cioè, la legge elettorale».

Si tratta di quanto dichiarato dallo stesso Berlusconi approdando in quel di Venezia. Per l’ex premier, ora, è «necessario dare al paese una guida che sia effettivamente tale, che possa intervenire per rendere governabile il Paese e che non prosegua questa politica che ci porta irreversibilmente verso la recessione».

Ad appoggiare la potenziale ricandidatura dell’ex premier è Maurizio Gasparri. In quel di Piacenza, nel corso di un convegno di Confedilizia, infatti, proprio Gasparri ha definito l’ipotesi come «possibile, anzi probabile».

Stesso da Piacenza, anche Gianfranco Fini dice la sua, ma non senza portare al centro della questione un problema interno agli stessi partiti. Secondo il capo di Futuro e Libertà, infatti, «oggi c’è una politica che deve ritrovare credibilità non solo con delle belle parole ma con i fatti. I partiti – prosegue Fini – devono essere molto più capaci di ascoltare piuttosto che di parlare e di promettere».

Secondo Fini, ancora, «non si può rottamare la politica, non si può prescindere dalla politica: bisogna migliorarla».

Stefano Gallone

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews