Beatles, 50 anni dopo ‘Love me do’

love-me-do-50-anni-beatles

La copertina del 45 giri di "Love me do" (news.leonardo.it)

In Inghilterra la Parlophone pubblicava Love me do, il primo 45 giri dei Beatles che sul lato B conteneva P.S. I love You. Qualcuno disse, ascoltando il brano, dureranno poco. Era il 5 ottobre 1962.

John Lennon, Paul Mc Cartney, George Harrison e Ringo Starr, invece, il mondo della musica lo hanno cambiato per sempre. Rivoluzionari e allo stesso tempo casti, tanto innovativi nell’approccio al panorama musicale quanto “ingessati” nell’aspetto puramente estetico, i Beatles sono stati la sintesi perfetta di tutto quello che è avvenuto prima e di ciò che sarebbe arrivato dopo.

In meno di otto anni i Fab Four sono riusciti a segnare un’epoca nella musica, nel costume, nella moda e nella pop art e sono, ancor più a distanza di 50 anni, un fenomeno di massa di proporzioni mondiali, unico gruppo dell’epoca a vantare schiere di cover band e un ricambio generazionale continuo di fan.

Love me do è stata registrata tre volte. Il pezzo faceva parte dell’audizione alla Emi, con ancora Pete Best alla batteria: fu l’insoddisfazione del produttore George Martin a portarne alla sostituzione con Ringo Starr, col quale il gruppo registrò una nuova versione del singolo. La versione poi pubblicata esattamente 50 anni fa, venne incisa di nuovo con alla batteria un session man di fiducia di Martin, Andy White, mentre Ringo venne relegato al tamburello.
Il disco, a cui la EMI riservò scarsissime attenzioni promozionali, raggiunse il diciassettesimo posto nelle classifiche di vendita del Regno Unito, ma a Liverpool – dove i futuri baronetti avevano già uno zoccolo duro di fan sfegatati – vendette moltissimo. Tutto il resto è storia.
Francesco Guarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews