Batterio killer: sotto accusa i germogli di fagiolo

 

I laboratori continuano senza sosta la loro ricerca dell'agente scatenante (napolimag.it)

Tante ipotesi ma ancora poche certezze: a distanza di parecchi giorni dall’allarme, non è stata ancora individuata con sicurezza la fonte dell’epidemia di E. coli che sta minacciando l’Europa. Spunta tuttavia una nuova pista che vede “indagati” i germogli di fagioli.

A lanciare il nuovo allerta è Reinhardt Burger. Secondo il direttore dell’istituto Robert Koch è dunque molto probabile che la causa sia da ricercarsi nei famosi legumi, anche se non è ancora detta l’ultima parola. Sotto attenta analisi dei laboratori tedeschi vi sono infatti anche lenticchie e fieno greco. Soia e cetrioli paino invece quasi del tutto scagionati.

Nonostante la difficoltà di individuazione dell’agente scatenante, i casi di contagio stanno fortunatamente diminuendo. L’emergenza non può tuttavia dirsi ancora conclusa. Secondo l’ultimo bilancio delle autorità tedeschi, sarebbero più di 2.800 le persone contagiate sinora; 30 le vittime, di cui 29 in Germania e una in Svezia. Si cerca dunque di lavorare in fretta per evitare che queste cifre aumentino ulteriormente.

Nel frattempo, il ministro della Salute italiano Ferruccio Fazio rassicura e fa sapere attraverso una nota inviata al Senato che l’Italia è al sicuro. Invito alla tranquillità anche dal ministro dell’Agricoltura Saverio Romano, che invita a porre la più totale fiducia nei sistemi di controllo in vigore nel nostro Paese.

In effetti, la situazione è preoccupante ma gravi sono anche le conseguenze di allarmi infondati. Passando da un’ipotesi all’altra, il rischio è infatti quello di aggravare ulteriormente la situazione dell’agricoltura europea.

Redazione

Foto homepage via: lookfordiagnosis.com

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews