Basket Time – 4a giornata: Hackett schianta anche la Bennet Cantù

BENNET CANTU’ – SCAVOLINI PESARO 66-71

Daniel Hackett (pianetabasket.com)

Nonostante la folta presenza di stelle straniere, è il propulsore italiano a lanciare la Scavolini Pesaro verso un fondamentale successo: Daniel Hackett si dimostra una volta di più un fattore, con 15 punti e 4 assist, mentre a chiudere da top scorer è Cavaliero (17), partito dalla panchina e primo terminale della grande rimonta. La partenza è infatti targata Cantù, con Lighty in quintetto base che ripaga il proprio coach con 6 punti in rapida successione: il parziale è di quelli che fanno male, 23-10 e partita già incanalata sui binari preferiti dalla Bennet.

White e Jones non raggiungono la sufficienza, ma come spesso succede anche nei film la confusione offensiva del primo quarto “è solo l’inizio”. Cusin ipnotizza i lunghi canturini, l’intensità difensiva pesarese blocca le fonti di gioco e quando si abbassano le percentuali sale in cattedra l’attacco italiano della Scavo: il parziale decisivo si apre con Cantù ancora avanti di 3, ma finalmente anche Hickman e Jones decidono che è ora di giocare. Pesaro è letale dalla lunga distanza e per Cantù arriva la prima sconfitta con conseguente perdita del primato in classifica.

BANCO SARDEGNA SASSARI – EMPORIO ARMANI MILANO 60-88

Tutto facile per l’Armani Milano, ospite in quel di Sassari: basta entrare in campo da subito con la giusta cattiveria e i giochi sono fatti già nel primo quarto. Tra i due litiganti Fotsis e Gallinari è il terzo a godere: Scariolo infatti premia Niccolò Melli con un posto in quintetto base e la stellina azzurra regala i primi 4 punti al proprio fatturato aprendo un parziale terrificante di 14-2. La frontline sarda è inesistente, con Benson corpo totalmente estraneo e Metreveli a fare più danni che altro: la stazza di Bourousis ha gioco facile e con il greco primo tra tutti a raggiungere la doppia cifra non c’è nemmeno bisogno per Scariolo di spremere troppo Nicholas e Gallinari. L’ex Pana chiude infatti a zero punti, mentre Danilo, sempre con un orecchio in ascolto delle vicende lockout NBA, si fa notare praticamente solo per un triplone ciclonico nella prima parte di gara.

L’infortunio di Fotsis dopo 5 minuti regala minuti aggiuntivi anche a Radosevic, schierato al fianco di Bourousis o Rocca, ma il classe ’90 si dimostra ancora acerbo e con poca cattiveria agonistica. Sassari è preda della sindrome coperta corta: a Uomo viene bersagliata nel pitturato, a Zona 2-3 viene crivellata da fuori (2 triple in rapida successione per un positivo Omar Cook). Nulla da fare nemmeno dopo le fiammate di Hosley e Diener, con il punteggio a registrare un eloquente +28 Milano.

LE ALTRE – Sorride Siena grazie alla consueta ottima prestazione di squadra: Summers è ormai un ricordo lontano e in attesa di Omar Thomas tocca al solito McCalebb mettere la museruola alla pur positiva Angelico Biella. La doppia doppia di Szewczyk (22+11) regala a Venezia il primo successo nella massima serie, mentre sono ancora a zero punti Teramo (sconfita da Avellino) e Casale (sconfitta da Caserta). La tripla di un sin lì pessimo McIntyre (Bologna) vanifica la prestazione da 31 punti dell’ex Celtics Von Wafer, mentre arriva grazie a Justin Hurtt nel tempo supplementare il successo di Varese su Roma.

Andrea Samele

RISULTATI E CLASSIFICA
Cantù – Pesaro 66-71
Bologna – Cremona 80-78
Roma – Varese 74-76
Venezia – Montegranaro 72-62
Teramo – Avellino 57-71
Caserta – Casale 67-52
Biella – Siena 67-70
Sassari – Milano 60-88

Milano, Cantù, Caserta*, Siena, Avellino e Varese 6, Roma, Bologna, Pesaro*, Sassari e Biella 4, Venezia*, Treviso*, Cremona e Montegranaro 2, Teramo e Casale 0.

*= 1 partita in meno

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews