Basket Time 11a giornata: Avellino si rialza con super Green, Milano torna in testa

Acea Roma – Sidigas Avellino 96-99

Prestazione lussuosa per Marques Green (basketinside.com)

35 punti, 8 rimbalzi, 13 assist e 47 di valutazione in 44 minuti di gioco, con 7/11 da 2 e 5/6 da 3: ecco cosa recita il tabellino di Marques Green e poco importa che ci siano anche 8 palle perse a referto, perché la prestazione del playmaker di Avellino è di quelle che rimangono negli annali. Malcapitata avversaria, ancora una volta, la Acea Roma, abbonata ormai a superprestazioni avversarie o a partite tiratissime: coach Lardo è costretto a riportare Tonoll (classe ’74) in quintetto base e a lanciare subito nella mischia l’ultimo arrivato Kakiouzis, in sostituzione di Vladimir Dasic. Se Green è l’uomo della provvidenza per Avellino, Clay Tucker è il primo cavallo di battaglia della franchigia romana: l’ex Real si infiamma subito (9 punti nel primo quarto) e nel finale di gara è protagonista insieme a Gordic. Il secondo sigla 10 punti consecutivi con cui Roma si riporta in carreggiata, mentre tocca a Tucker l’ingrato compito di gestire l’ultimo possesso: Avellino è avanti di 3, ma la guardia spara dalla lunga distanza e gonfia la retina per la bomba che manda la partita al supplementare.

Qui emerge la maggior attitudine di Avellino ad attaccare il canestro con continuità: Green infatti pesca l’ottimo Linton Johnson (6 punti nell’OT, 22 totali) e una tripla di Dean fissa il punteggio sul 95-90, ma per Clay Tucker ancora non è finita. Due bombe e punteggio di nuovo in equilibrio: sui due liberi di Johnson e sul seguente errore da 3 di Roma si chiude la partita, con Avellino che si rilancia nelle zone alte della classifica.

Benetton Treviso – Banco Sardegna Sassari 80-72

I miracoli della banda Djordjevic sembrano davvero non finire mai: al PalaVerde contro il Banco Sardegna Sassari c’è una squadra giovanissima, decimata dalle partenze di Brian Scalabrine, E’twaun Moore (in campo contro i Raptors di Bargnani nella gara di pre-season vinta dai Boston Celtics nel finale) e Jeff Adrien e già pronta a perdere anche il proprio leader Alessandro Gentile, fresco di passaggio alla Emporio Armani Milano. La gara d’addio del più grande talento del basket giovanile italiano vive tutta sul filo dell’emozione, con Vanja Plisnic a lanciare subito con 13 punti nel solo primo quarto Sassari al comando: ma è solo un fuoco di paglia, perché Gentile, Cuccarolo e Moldoveanu macinano punti e operano il sorpasso a cavallo della sirena dell’intervallo lungo. 11 punti di Thomas mantengono Montegranaro a distanza, in un terzo periodo in cui l’intensità nella metà campo difensiva veneta costringe gli avversari a pagare pesantemente dazio soprattutto sotto i tabelloni (43-30 il conto finale).

Nel quarto periodo, Metreveli prova a riaprire i giochi con 10 punti, coadiuvato dalle ottime iniziative di Drake Diener, ma la sapiente regia di Sani Becirovic e i proiettili che partono dalle mani di Jobey Thomas (17 totali e top scorer della gara) non permettono mai a Sassari un sensibile riavvicinamento: ovazioni per Gentile, che saluta con una vittoria il pubblico che l’ha visto diventare grande.

Le Altre: Aspettando Gentile, basta poco a Milano per imporsi contro Montegranaro, con Rocca top scorer e ancora ottima prova di Leon Radosevic. Si interrompono le striscie positive di Biella (sconfitta nel posticipo dalla Cimberio Varese di coach Recalcati) e Cantù, incapace di opporsi alla verve dell’ex NBA Shakur (20 punti). Si riaffacciano in zona playoff anche Pesaro (20 di Hickman) e Caserta, con 30 punti di uno strepitoso Alex Righetti. Vince anche la Virtus Bologna, infliggendo all’Umana Venezia la seconda sconfitta consecutiva.

Andrea Samele

Risultati e classifica:
Benetton Treviso – Banco di Sardegna Sassari 80-72
EA7 Emporio Armani Milano – Fabi Shoes Montegranaro 88-72
Canadian Solar Bologna – Umana Venezia 88-80
Pepsi Caserta – Banca Tercas Teramo 97-82
Novipiù Casale Monferrato – Bennet Cantù 69-65
Acea Roma – Sidigas Avellino 96-99
Vanoli Braga Cremona – Scavolini Siviglia Pesaro 78-81
Cimberio Varese – Angelico Biella 79-73
Riposa: Montepaschi Siena

Milano e Siena 16, Biella* 14, Bologna, Varese, Caserta, Cantù* e Avellino* 12, Pesaro, Venezia, Treviso e Sassari 10, Roma* 8, Casale, Montegranaro e Cremona* 6, Teramo 4*.

(*una partita in più)

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews