Basket, serie A 2013-2014 ai nastri di partenza: la presentazione

basket-siena-supercoppa-2013

Siena, fresca vincitrice di Supercoppa, è la favorita anche quest’anno (lapresse.it)

La serie A 2013-20154 di basket italiano è ai nastri di partenza e questo weekend si appresterà a celebrare la sua prima giornata. La domanda che ci si pone è molto semplice: chi riuscirà a spodestare la Mens Sana Siena dal trono tricolore che occupa ininterrottamente dal termine della stagione 2006/07.

LE FAVORITE – Siena dunque merita ancora i favori del pronostico per la mentalità vincente e l’abitudine a vincere, che si è venuta a creare in questi anni nei quali sono passati tanti grandi giocatori, ma non è cambiata quell’attitudine al successo. In questa stagione, con Marco Crespi alla guida, i toscani hanno tenuto nel loro roster Hackett ed hanno puntellato la squadra con Erick Green – miglior marcatore della scorsa NCAA – English e Carter mentre sotto canestro ci si affida all’esperienza di capitan Ress.

Milano non ha badato a spese assumendo l’ex allenatore di Siena, coach Banchi ed il super innesto David Moss sempre di provenienza Mens Sana, per sanare le partenze di Hairston, oltre che quelle di Bouroussis e Fotsis. L’Olimpia ha anche messo sotto contratto CJ Wallace, ex del Barcellona oltre a Kangur e Samuels. A fungere da terzo (molto) incomodo ci potrebbe essere la Dinamo Sassari di Meo Sacchetti, che ha mantenuto il gruppo storico (Diener, Vannuzzo e Devecchi) integrandolo con Marques Green, Caleb Green ed Omar Thomas. I sardi hanno davvero una squadra temibilissima.

Anche la Reyer Venezia di Mazzon reclama un posto di rilievo, con un roster che conta vari uomini facenti parte della spedizione azzurra in Slovenia questa estate come Vitali, Magro, Rosselli oltre al veterano Giacchetti. A Reggio Emilia si allacceranno le cinture perché sulla città simbolo della bandiera italiana sta planando James White, forse l’atleta con le gambe più esplosive del nostro campionato.

cimberio-varese-basket

Varese, sconfitta in Supercoppa (varesenews.it)

OUTSIDER - Ha perso contro Siena pochi giorni fa in supercoppa italiana, ma la Cimberio Varese ha dimostrato di poter stare a livello dei top team italiani, quale è senza dubbio la corazzata campione uscente, e con Coleman e Polonara a guidare la truppa di Frates sperare in un colpaccio non è idea del tutto folle. un discorso a parte va fatto per Cantù, squadra che, a parere di chi scrive, trova il suo paragone calcistico con l’Udinese di Pozzo e Guidolin, per la grande capacità di scovare ogni anno talenti e ottimi giocatori a molti sconosciuti.

L’ACEA Roma ha visto partire la sua stella, Gigi Datome, emigrato in USA per tentare l’avventura in NBA a Detroit, ma non demorderà come ogni squadra che vede coach Dalmonte alla guida. Per i capitolini l’anima dello spogliatoio saranno highlander Tonolli ed il veterano Righetti, mentre punti e sostanza verranno chiesti all’ex teramano Bobby Jones. La Bologna bianconera guidata da coach Bechi si affida al giovane svedese Gaddefors, ben visto all’Europeo proprio contro gli azzurri di Pianigiani.

Un ruolo non ancora ben definito spetterà alla Montegranaro di Cinciarini, alla Pesaro di Pecile e Young,  alla Brindisi di Bulleri, alla Caserta di Mordente ed alla Avellino di Lakovic. Il piatto è ricco e succulento: la cena è quasi pronta: si inizia domenica.

Edoardo Orlandi
@EdoardoO83

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews