Basket playoff: Siena espugna Milano 68-72. Ora ha due match point

Basket playoff. Siena ribalta la serie vincendo a Milano. Ora può chiudere i conti mercoledi in casa. Per Milano si avvicina l'ennesima beffa

Basket playoff

Haynes contro Hackett in regular season (www.ilgiorno.it)

Basket playoff: la Montepaschi Siena espugna il forum di Assago 68 a 72 e si porta 3 a 2 nella finale scudetto 2014. Ora ai toscani basterà vincere una sola gara, con il vantaggio di giocare la prossima al PalaEstra, per conquistare l’ottavo titolo consecutivo. Milano si trova invece sull’orlo di una beffa atroce dopo aver dominato la regular season ed essersi portata 2 a 0 all’inizio della serie.

IL PRIMO TEMPO – La delusione per Milano è dietro l’angolo. Dopo aver dominato le prime due partite l’EA7 si trova sul ciglio del burrone. Massacrata in gara 3, sconfitta con merito in gara 4, viene battuta anche sul proprio campo senza dare segni di poter riprendere l’inerzia della serie. La partita viene condotta subito da Siena, più squadra sia in difesa che in attacco. Milano resta in scia per tutto il primo tempo, ma non da mai la sensazione di poter controllare la gara. La Montepaschi ha evidentemente qualcosa in più, trascinata da Haynes e Carter, mentre Milano resta agganciata grazie a qualche iniziativa individuale di Gentile e Samuels, oltre alla difesa di un Cerella inspiegabilmente dimenticato in panchina da Luca Banchi nelle precedenti partite. Si va al riposo sul 33 a 34 grazie al risveglio di Curtis Jerrels.

IL FINALE – Nel secondo tempo la gara non trova un padrone per lunghi tratti. Il punteggio resta basso, le due squadre lottano corpo a corpo. Milano sembra finalmente poter svoltare: Hackett da segni di vita, mentre Langford firma il più 4. Ma la Montepaschi non solo non molla, ma sorpassa di nuovo, spinta da un ottimo Viggiano e da un Hunter che sotto canestro si sta rivelando sempre più decisivo. Nell’ultimo quarto Milano getta la spugna e Siena fornisce una grande prova corale, in cui Haynes e ancora Hunter scavano un solco di dieci punti a sei minuti dalla fine che Milano non avrà più la forza di colmare.

Basket playoff

David Moss deludente contro Siena (www.sportcafe24.com)

MATCH POINT – Ora la Montepaschi Siena, a un passo dalla scomparsa dal panorama cestistico, ha l’occasione per salutare il basket che conta così come l’ha vissuto negli ultimi anni: vincendo. Sarebbe lo scudetto numero otto, forse il più bello e inaspettato. Da un lato per le vicissitudini che hanno caratterizzato la stagione della società toscana. Dall’altro per il valore dell’avversario: Milano ha una rosa più profonda, tecnica e con maggior peso specifico in ogni ruolo. Non solo: ha a disposizione Hackett e Moss, i protagonisti dell’ultimo trionfo senese proprio con coach Luca Banchi. Ma evidentemente tutto questo non basta quando la testa e il carattere sono fragili come il cristallo. L’Olimpia ha disputato una grande eurolega e un eccellente campionato. Ma i black out che sono costati l’eliminazione precoce dalla Coppa Italia e la sconfitta evitabile con il Maccabi erano evidentemente segni di un malessere pronto a scoppiare. Ora i biancorossi non hanno più occasioni: o decideranno di essere di nuovo la squadra che ha dominato l’Italia e spaventato l’Europa anche solo per una sera, o nessuno ricorderà quanto di buono mostrato quest’anno. Ma solo un’altra vittoria, forse la più accessibile, sfuggita di mano lasciando l’amaro in bocca della beffa.

Daniele Leone
@DanieleLeone31

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews