Basket Italiano, la finale sarà SIENA-MILANO

L’AJ sbanca il PalaMaggiò e si aggiudica la seconda finale consecutiva

di Federico Bertolotti

Caserta, 10 giugno 2010 – A fine gara le telecamere di Sky inquadrano i volti delusi ma soprattutto stremati dei giocatori Casertani, i vari Di Bella, Jones, Ere, anche l’indomabile Michelori sembra non averne più. E’ la fotografia della partita appena terminata al PalaMaggiò di Caserta, gremito in ogni ordine di posto e fino a pochi secondi prima una autentica bolgia. I padroni di casa hanno pagato nei momenti decisivi la fatica di dover affrontare una compagine decisamente più completa in tutti i suoi elementi, con molte più rotazioni di qualità sottolineata dal fatto che, come ha dichiarato Mancinelli dopo gara 4, Sani Becirovic praticamente non gioca mai.

Un'azione di gioco

Il match si apre con Milano subito molto presente in campo, grande difesa e molta più intensità per gli uomini di coach Bucchi i quali attaccano con pazienza e costruiscono canestri facili mandando a referto 5 giocatori (Rocca 6 punti e 3 rimbalzi nei primi 8 minuti) e scappando subito sul 6-18 grazie un 4/4 dalla lunga distanza. Sacripanti deve anticipare l’entrata in campo di Michelori che ancora una volta dà la carica ai suoi con giocate di grande energia e, grazie ad una splendida difesa, ricuce interamente lo strappo chiudendo il primo parziale sul meno 2, 16-18.

La seconda frazione è decisamente meno brillante in termini offensivi, la posta in palio è alta e le due squadre mettono in campo molte più energie in difesa. Ne conseguono degli attacchi decisamente confusionari da una parte e dall’altra ma lo spettacolo non manca grazie ad una fisicità ai limiti dell’umano che i 10 in campo buttano sul parquet. 15-13 per Caserta il parziale che fa segnare parità a 31 alla sirena quando Koszarek (9 punti nel secondo quarto per lui) mette una tripla allo scadere dopo palla recuperata.

Il terzo periodo segna decisamente la gara, Michelori commette il terzo fallo e si siede in panchina e Jones, completamente fuori partita, viene ben contenuto da Hall che, oltre alla buonissima difesa, si accende anche in attacco e firma 8 punti di qualità. Caserta manda i primi segnali evidenti di affaticamento e in attacco si blocca del tutto, il parziale è di 18-6 e manda L’AJ a riposo sul 37-49.

Il PalaMaggiò però ci crede e l’incredibile e rumorosissimo tifo Casertano da alla squadra di casa l’ennesima scossa per tentare un difficile recupero. E cosi da un possibile +13 sull’errore di Monroe in contropiede, Milano perde la bussola e un’assurda tripla in controtempo di Jones (unici punti della gara per lui che chiuderà con 1/5 dal campo) e un sottomano di Di Bella regalano alla Pepsi un insperato -4 sul 47-51 a 4 minuti dalla fine.

Morris Finley

Ma lo sforzo per rientrare si sente nelle gambe Casertane e la maggiore esperienza degli uomini di coach Bucchi permette all’Olimpia di mantenere la calma. Così Finley, finalmente ritrovato, scava il solco definitivo; l’americano classe ’81 prima mette 4 liberi con mano glaciale e poi a 46 secondi dalla fine infila una tripla per il 55-62 che taglia le gambe ai padroni di casa. Monroe con un’altra tripla in transizione chiude la gara che dopo un paio di viaggio in lunetta per parte sui vari falli sistematici, si conclude sul 59-65.

Caserta paga pesantemente il 14/27 ai liberi, sintomo di enorme stanchezza ed alcune scelte più di istinto che di cervello negli ultimi minuti che costano l’accesso alla finale alla Pepsi.

Sarà quindi Milano a provare a bloccare l’egemonia Senese anche se, per quanto visto fino ad ora, solo un miracolo può regalare un tricolore che in casa Olimpia manca dai tempi in cui Bodiroga e compagni giocavano con sponsor Stefanel. L’appuntamento per gara 1 è domenica sera alle 20.30 al Pala Mens Sana e da lì una sfida ogni 2 giorni.

FOTO/ via http://www.sport.it; http://www.olimpiamilano.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews