Basket – Final Eight Coppa Italia: La finale è ancora Siena-Cantù

MONTEPASCHI SIENA – EA7 EMPORIO ARMANI MILANO 67-65

Bo McCalebb (gonews.it)

Esulta alla fine Siena, ma Milano può uscire a testa alta: l’avvio è da brividi per Cook e compagni, in linea con le ultime deludenti prestazioni. Tanta confusione, palle perse che arrivano in serie (saranno ben 8 nella sola prima parte di gara) e conclusioni forzate: Siena è letale nell’approfittarne, con Andersen semplicemente immarcabile e McCalebb pronto a ripartire a cento all’ora per volare verso il ferro. Il centro australiano costringe Scariolo a ruotare prima l’inguardabile Bourousis, poi il grintoso Rocca e infine il giovane Melli: è proprio quest’ultimo a dare i primi segnali di riscossa e da -18 inizia tutta un’altra partita. I turni di riposo dei big senesi coincidono con l’accelerazione di Gentile e Hairston, con Fotsis puntuale a siglare dalla media il -2: a cavallo dell’intervallo tra terzo e quarto periodo, la partita vive il suo momento peggiore, con tanti errori dalla lunga distanza e poco spettacolo. Milano è pronta al sorpasso ma Gentile si ritrova per ben 2 volte il campo aperto dall’angolo senza trovare la via del canestro: i rimbalzi offensivi concessi condannano Siena (16-4 per Milano), ma la squadra di Scariolo non affonda il colpo nel momento di maggiore inerzia. I pick and roll tra Cook e Rocca consentono all’oriundo dell’Illinois di sovvertire una partita sin lì disastrosa e sulla tripla di Bremer Siena vacilla: come di consueto, però, quando il gioco si fa duro ecco venir fuori la classe dei leader.

Andersen in fade away dal post basso incanta la platea e McCalebb riporta Siena avanti: Scariolo prova un quintetto piccolo, con Cook, Bremer e Nicholas contemporaneamente in campo e Fotsis unico lungo, ma la difesa senese è asfissiante e Milano perde il possesso. Moss è glaciale e sul +4 Siena, la tripla di Cook sul settimo assist di Bremer è utile solo per aggiornare il punteggio sulle statistiche: Siena è ancora in finale, ma per Milano potrebbe essere finalmente arrivato il momento di svoltare.

BENNET CANTÙ - SCAVOLINI PESARO 71-64

40 minuti di passione e due antisportivi fischiati alla difesa eccessivamente agonistica di Pesaro lanciano Cantù verso l’ennesimo scontro con il Montepaschi Siena. Il talento di James White si prende una giornata di pausa e così tocca a Jumaine Jones (20 punti) e Daniel Hackett (14) caricarsi Pesaro sulle spalle per tentare di tenere testa alla Bennet. Micov è una volta di più il leader silenzioso di Cantù, capace di diventare protagonista nei momenti decisivi e di inventare assist al bacio per mettere in ritmo i compagni: Lydeka sotto canestro soffre in maniera disarmante la classe e la gioventù di Giorgi Shermadini, top scorer della gara con 18 punti, frutto di 7/8 al tiro da 2 punti e così dopo l’intervallo Cantù sembra in controllo della gara. Hickman, sin lì disastroso, si risveglia e con lui anche il resto della truppa di coach Dalmonte, che rimonta da -13 a -2: la risposta dall’arco dei tre punti arriva dai polpastrelli del veterano Gianluca Basile, con l’unico canestro della sua partita, prima che dalla linea della carità Manuchar Markoishvili e Micov riportino Pesaro lontana, a distanza di sicurezza.

Per la squadra di Trinchieri prosegue il momento magico, dopo le grandi prestazioni in Eurolega e la rimonta verso le zone nobili della classifica in campionato: Siena rimane nettamente con i favori del pronostico, ma la semifinale con Milano lascia più di qualche speranza a Cantù, che dovrà dominare il pitturato e cercare di limitare Andersen e McCalebb.

Andrea Samele

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews