Basket, 6a giornata: Milano espugna Siena, Varese sola al comando

Alessandro Gentile

Alessandro Gentile protagonista nella vittoria di Milano basketnet.net

La scorsa settimana l’EA7 Milano veniva strapazzata in casa da Reggio Emilia senza mostrare un briciolo di reazione: alcuni episodi e gli occhi rassegnati dei giocatori in campo lasciavano la sensazione di una squadra già sfiduciata e senza un’anima. Questa sera al PalaEstra di Siena Milano ha ritrovato autostima e rispetto di sé stessa e della sua storia: innanzitutto perché vince su un campo che la vedeva soccombere da 9 anni. E’ vero che Siena è molto ridimensionata e i giocatori che può schierare oggi destano molti dubbi in ottica scudetto. Ma è anche vero che i toscani restano una squadra indomita e candidata a essere una delle 5-6 compagini migliori della stagione. Inoltre, dal punto di vista psicologico, Milano riparte dal campo su cui aveva lasciato scudetto e ambizioni pochi mesi fa.

Non è stato un trionfo, né si può dire che Milano sia diventata una vera squadra nel giro di una settimana: il punteggio finale di 66 a 71 è lo specchio fedele di almeno due aspetti che hanno caratterizzato l’andamento della gara. Milano ha dominato per 30 minuti, prendendo il largo dopo cinque primi dalla palla a due e gestendo fino a metà ultimo quarto. In questo lungo periodo si è visto tanto del potenziale di questa squadra: quasi ogni giocatore ha avuto il suo momento di gloria, dai titubanti Hendrix e Cook, passando per Langford e Hairston, fino ad arrivare al fischiatissimo Alessandro Gentile il quale, sulle orme di papà Nando, viene caricato come una molla dagli insulti dei tifosi locali: il carattere da campione è una questione genetica.

Il secondo aspetto su cui coach Scariolo avrà il compito di lavorare ancora sono gli ultimi cinque minuti da tentato suicidio: Cook torna a essere l’orrendo mister Hyde di questo inizio di stagione e colleziona palloni persi come se fossero monete antiche. Fotsis, dopo aver chiuso la gara con una tripla di classe ed esperienza la riapre con due tiri liberi sbagliati da debuttante. Gli altri non fanno meglio, ad eccezione di Langford che con i canestri decisivi tiene a galla i compagni, fino al tiro libero di Cook che chiude la contesa. C’è molto lavoro da fare per essere grandi e la sensazione è che sia necessario concentrarsi soprattutto sull’aspetto mentale, in attesa di capire se il regista Omar Cook sia uno Stanley Kubrick della palla a spicchi o vada tenuto in considerazione al massimo per qualche porno amatoriale. Ma vincere a Siena può dare fiducia per il resto della stagione.

Per quanto riguarda i campioni d’Italia, restano le impressioni del debutto in supercoppa: una squadra con qualche buon giocatore, si vedano Sanikidze, Moss e Hackett, un play come Brown, capace di segnare canestri dal nulla come di tentare una strage di spettatori delle prime file buttando al vento palloni banali e un settore lunghi assolutamente rivedibile.

Per quanto riguarda le altre partite, da segnalare la battuta d’arresto di Sassari che perde a sorpresa in casa contro Brindisi, lasciando sola al comando la Cimberio Varese, a punteggio pieno dopo la vittoria a Caserta per 56 a 73, trascinata dal solito Polonara, autore di 22 punti. Prestazione mostruosa anche per Minard che nella vittoria della sua Bologna contro Biella per 89 a 75 infila 35 punti con 10 su 12 da tre.  Cade ancora l’Umana Venezia, sconfitta in casa da Montegranaro per 83 a 89, mentre Roma espugna Cremona per 67 a 75, trascinata dai 20 punti di Datome.

Di seguito i risultati della sesta giornata:

Chebolletta Cantù – Sidigas Avellino 79 – 67
Umana Venezia – Sutor Montegranaro 83 – 89
Juve Caserta – Cimberio Varese 56 – 73
Banco di Sardegna Sassari – Enel Brindisi 78 – 90
SAIE3 Bologna – Angelico Biella 89 – 75
Vanoli Cremona – Acea Roma 67 – 75
Trenkwalder Reggio Emilia – Scavolini Banca Marche PU 71 – 59
Montepaschi Siena – EA7 Emporio Armani Milano 66 – 71

La classifica:

Cimberio Varese 12 punti
Banco di Sardegna Sassari 10
Chebolletta Cantù 8
SAIE3 Bologna 8
Montepaschi Siena 8
Acea Roma 8
Trenkwalder Reggio Emilia 6
EA7 Emporio Armani Milano 6
Juve Caserta 4
Vanoli Cremona 4
Sutor Montegranaro 4
Scavolini Banca Marche PU 4
Enel Brindisi 4
Umana Venezia 4
Sidigas Avellino 4
Angelico Biella 2

Daniele Leone

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Basket, 6a giornata: Milano espugna Siena, Varese sola al comando

  1. Pingback: Alberto Figliolia. Basket: Il male oscuro di Milano | Milano - iBlogger.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews