Bambina di 10 anni combatte la depressione grazie al suo cane

(tuttozampe.com)

Al policlinico Gemelli di Roma è stata ricoverata per diverso tempo una bambina di 10 anni affetta da una rara malattia e caduta in depressione in seguito.

La piccola paziente era stata colpita da mielite post-infettiva, rara reazione del midollo spinale e perciò portatrice di una temporanea tetraplegia. Dalla sua condizione fisica era scaturita una depressione traumatica che ha spinto i medici a optare per la soluzione della pet therapy, una terapia che integra, rafforza e coadiuva le tradizionali terapie e può essere impiegata su pazienti affetti da differenti patologie con obiettivi di miglioramento comportamentale, fisico, cognitivo, psicosociale e psicologico-emotivo.

Neuropsichiatri infantili e pediatri hanno così optato per questo tipo di cura, che ha fatto guarire la piccola definitivamente dalla sua patologia psicologica, subentrata a causa del lungo lasso di tempo passato in ospedale. Il  suo amico a quattro zampe di nome Portos ha fatto visita ogni giorno alla bambina che dopo il contatto con il cane ha fatto ritorno a casa.

La sua presenza quotidiana ha ridonato alla paziente la gioia di vivere e di battere a tutti i costi la malattia. L’esperimento è stato condotto all’interno del policlinico universitario dall’equipe del professor Giorgio Conti, realizzando la prima pet therapy pediatrica a livello nazionale.

Giulia Orsi

Foto: tuttozampe.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews