Baltimora: tira sassi alla polizia, mamma lo trascina via picchiandolo

Durante la protesta contro la polizia di Baltimora un giovane, mentre tira sassi alla polizia, viene beccato dalla madre e trascinato via. Il VIDEO

Pesanti gli scontri tra i neri e la polizia a Baltimora dopo i funerali di Freddie Grey (www.quotidiano.net)

Pesanti gli scontri tra i neri e la polizia a Baltimora dopo i funerali di Freddie Grey (www.quotidiano.net)

BALTIMORA – Un ragazzo nero muore mentre si trova in carcere. Esplode la protesta della comunità nera a Baltimora subito dopo il funerale: agenti feriti, auto della polizia bruciate, negozi saccheggiati. Ma non è tutto: succede anche che una madre scopra il proprio figlio mentre, col volto coperto, prende a sassate gli agenti di polizia, lo trascini via urlandogli contro parolacce e lo prenda a botte sotto gli occhi di tutti. Ecco il video apparso su YouTube e su diversi media mondiali.

BALTIMORA COME FERGUSON – Lo scorso 20 aprile Freddie Grey, venticinque anni, è stato arrestato dagli agenti di polizia di Baltimora ed è stato portato in carcere. Non si conosce ancora il motivo per il quale il giovane sia stato arrestato, ma si sa per certo che è morto a causa di una lesione alla spina dorsale, avvenuta mentre si trovava in carcere sotto la custodia dei quattro agenti che lo avevano arrestato. Appena la notizia si è diffusa, è iniziata la protesta della comunità nera – e non solo – contro la brutalità della polizia americana. Diverse manifestazioni si sono svolte in città dopo la notizia della morte del giovane nero, nell’onda lunga di proteste che da oltre un anno investe la polizia americana, a partire da quando a Ferguson, in Missouri, è stato ucciso senza motivo Michael Brown, che era anche disarmato. Da allora si sono susseguite le manifestazioni contro la polizia e anche gli assassinii impuniti di ragazzi neri disarmati da parte degli agenti.

Dopo i funerali di Freddie Grey la comunità nera è esplosa in una “protesta anarchica”: le persone in strada hanno cominciato ad attaccare gli agenti di polizia, ferendone quindici, poi hanno dato fuoco alle volanti e hanno iniziato a saccheggiare i negozi, non prima di aver distrutto le vetrine. In questo contesto è stato girato il video del ragazzo che, mentre lancia sassi alla polizia col volto coperto, viene riconosciuto dalla madre e trascinato via a forza e picchiato in pubblico.

Mariangela Campo

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews