Baidu fa le prove di futuro: testata l’auto senza pilota

Baidu Car su strada (wap.engadget.com)

Baidu Car su strada (wap.engadget.com)

Pechino -Baidu non poteva non farlo. Se Samsung, Tesla, Uber ma soprattutto Google investono sul mercato delle self-driving cars, cioè le auto che si guidano da sole, anche il colosso cinese fa la sua parte. Le prove sono cominciate, il prototipo è stato messo su strada usando una BMW Serie 3 GT con laser Lidal.

UN’AUTO AUTONOMA PER PECHINO - Per chi non lo sapesse Baidu è la compagnia internet più potente in Cina, comparabile a Google nel mondo occidentale. L’auto dotata di intelligenza artificiale ha percorso 30 km a Pechino tra strade principali e secondarie, raggiungendo i 100 km orari. Un sistema di videocamere e sensori, un hardware autonomo, le cartine di Baidu map e la computer vision hanno permesso all’auto di viaggiare da sola senza alcun problema o incidente.

LA DESTINAZIONE D’USO - La compagnia cinese ha iniziato a investire sul progetto nel 2013 e conta di immettere presto, anche se non si sa bene quando, il prodotto sul mercato. La destinazione d’uso pensata da i tecnici cinesi è quella pubblica: auto condivisa o trasporti. Niente uso privato, per ora, secondo quanto dichiarato al Wall Street Journal.

Prototipo di Google Car (http://www.insella.it/)

Prototipo di Google Car (http://www.insella.it/)

GOOGLE E GLI ALTRI – I cinesi non sono i primi. L’azienda pioniere nel settore avveniristico è stata Google, che nel 2014 ha provato su strada la sua Google car, con discreti risultati. L’azienda americana punta a rendere disponibile la tecnologia per le aziende automobilistiche. Google, a differenza di Baidu, immagina usi privati del mezzo come il patron di un’altra azienda americana: Elon Musk, presidente di Tesla Motors. Secondo Musk, l’auto autonoma sarà obbligatoria per legge in un futuro non troppo lontano. La Google Car ha già fatto un incidente durante i test, ma non era colpa sua ovviamente. Samsung ed Apple stanno alla finestra e nel frattempo investono: l’azienda di Cupertino per esempio ha annunciato che è al lavoro sul progetto Titan.

SVILUPPI FUTURI - Il settore della robotica così sta prendendo piede anche nelle auto, avvicinandoci ad un futuro da fantascienza. Non sono tutte rose e fiori però per due motivi: la perdita secca di posti di lavoro che si avrà nei prossimi anni, alcuni studi parlano del 50% dei lavori odierni cancellati, e i vari finali dei film di fantascienza. Se ricordate bene, in quasi tutti le macchine ad un certo punto si ribellano agli umani e l’uomo non ne esce benissimo.

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews