Avere tanti amici non allunga la vita. Lo rivela uno studio

amici

Pensate che vedere i vostri amici e la vostra famiglia molto spesso vi farà vivere più a lungo? Non è così. Anzi, è esattamente il contrario. A dirlo è un team di ricercatori i quali lavorano presso la McGill University in Canada che hanno esaminato l’idea secondo cui il contatto sociale, o la mancanza di esso, è legato alla mortalità.

TANTI AMICI? NON CAMBIA NULLA - Lo studio ha di fatto sfatato il luogo comune per cui il contatto sociale è legato a una migliore salute a alla longevità. Gli studiosi hanno analizzato in profondità l’effetto di vari fattori di stress sociali – utilizzando i dati provenienti da più di 100.000 persone provenienti da tutto il mondo – e hanno capito che una famiglia molto unita ha poco effetto sulla qualità della vita della singola persona. Inoltre il contatto ripetuto con gli amici risulterebbe avere più effetto rispetto a quello con i parenti e migliora le possibilità di una vita più lunga. Sì, ma di poco: appena il 7%.

POCHI EFFETTI - Sembrerebbe quindi che passare il tempo con i membri della propria famiglia sia in realtà peggio per la mortalità, in quanto può aggiungere ulteriore stress alla vita di tutti i giorni. I ricercatori della McGill hanno detto che mentre la maggior parte degli studi esistenti ha segnalato un legame positivo tra il maggiore contatto e la longevità, il loro studio ha trovato solo un effetto molto modesto quando si considerano le altre variabili, tra cui l’età e lo stato socioeconomico. Il dottor Eran Shor, che ha guidato gli studi, ha detto che il semplice associarsi con gli altri non può essere sufficiente a fornire conforto emotivo o di assistenza e non spinge un individuo ad adottare uno stile di vita più sano, con conseguente maggiore longevità. Si possono quindi avere molti contatti sociali e quindi avere molti amici, ma ci si può comunque sentire soli, soprattutto se queste frequentazioni sono percepite come superficiale ed insoddisfacenti.

In compenso, secondo un altro studio condotto recentemente negli Stati Uniti d’America, gli amici possono capire molte cose. Gli amici, infatti, conoscerebbero la nostra personalità così bene che potrebbero prevedere con precisione se moriremo giovani o vivremo fino a tarda età.

Giacomo Cangi

@GiacomoCangi

foto: mondoaspie.files.wordpress.com

fonte: metro.co.uk

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews