Attentato Brindisi: ergastolo per Vantaggiato, causò morte di Melissa Bassi

Giovanni Vantaggiato

Giovanni Vantaggiato

Brindisi – Alla fine la Corte d’assise di Brindisi ha accolto le richieste formulate dall’accusa, disponendo la condanna all’ergastolo per Giovanni Vantaggiato.

Era il 19 maggio dello scorso anno, quando l’uomo si rese responsabile di un attentato alla scuola ‘Morvillo-Falcone’ di Brindisi. A perdere la vita Melissa Bassi, la studentessa sedicenne che al momento del fatto si stava recando proprio verso l’istituto scolastico che frequentava, in compagnia di alcune amiche. Nell’esplosione rimasero ferite gravemente anche altre nove persone, alcuni studenti e semplici passanti.

In tarda mattinata la Corte si era ritirata in camera di consiglio, e la sentenza nei confronti di Vantaggiato era attesa proprio nel pomeriggio. Per lui l’accusa è di strage. Fin dal suo arresto Giovanni Vantaggiato aveva confessato agli inquirenti il proprio gesto, affermando di aver compiuto tutto da solo, senza avvalersi dell’aiuto di eventuali complici. Il giorno dell’attentato, l’uomo attese l’arrivo di alcuni studenti e dei pullman dedicati al trasporto, e a distanza azionò l’ordigno da lui confezionato.

Per i genitori con la sentenza odierna è stata fatta finalmente giustizia, per loro l’attentatore era ben consapevole del male che stava per compiere. Ci abbiamo sempre creduto, avevamo fiducia nella giustizia. La famiglia della giovane ha espresso anche parole di apprezzamento per quanti in questi mesi hanno organizzato eventi e manifestazioni in onore della giovane Melissa. Non sono mancati poi numerosi gesti d’affetto.

Alla lettura della sentenza, le amiche di Melissa e le ragazze rimaste ferite si sono lasciate andare a un abbraccio e a un pianto liberatorio. Alcune indossavano anche una maglietta con impresso il volto della sedicenne che ha perso la vita nell’esplosione causata da Vantaggiato. Per loro non è stato facile tornare alla normalità, e alcune mostrano ancora nel corpo i segni dell’insano gesto compiuto da Vantaggiato. L’uomo è stato condannato anche a rilevanti risarcimenti economici, e al pagamento delle spese processuali.

Angela Piras

Foto: bari.repubblica.it; news.mesagne.me

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews